WTA Premier Doha: Carla Suarez-Navarro trionfa sulla Ostapenko ma perde in doppio con Errani dalle sorelle Chan

Ed eccoci agli sgoccioli: la fase finale del WTA Premier di Doha vedrà opposte la giovanissima 18enne lettone, Jelena Ostapenko e la numero 11 delle classifiche mondiali Carla Suarez Navarro.
Partita interessante sotto più punti di vista: innanzitutto vedremo se le capacità sia fisiche, ma soprattutto mentali che la numero 88 del ranking WTA ci ha dimostrato in questa splendida settimana, le permetteranno di far sua la seconda finale raggiunta in carriera dopo quella disputata in Québec nel 2015.
D’altra parte, invece, bisognerà capire se la spagnola, nata a Las Palmas de Gran Canaria  il 3 settembre 1988, confermerà di avere pienamente recuperato la difficile chiusura di stagione 2015.
Finale piuttosto strana per un torneo di così elevato livello che durante la settimana ci ha riservato numerose sorprese: dall’eliminazione di varie teste di serie (da sottolineare quella della Halep), al ritiro inaspettato della Petkovic in semifinale, proprio contro la Ostapenko, dovuto a un forte dolore alla gamba sinistra e alla magnifica partita che ci hanno regalato due grandi interpreti di questo sport, ovvero la polacca Radwanska e l’azzurra Vinci.

Suarez Navarro che sarà impegnata anche nella finale di doppio in coppia con la nostra Sara Errani in un match che le vedrà opposte alle testa di serie numero 4, ovvero la coppia di Taipei composta da Hao-Ching Chang e Yung-Jan Chan.
Taipeiane che giungono in finale dopo la vittoria nella giornata di ieri contro le russe Kasatkina e Vesnina giunta soltanto dopo poco meno di due ore di gioco col punteggio finale di 3-6 7-6(5) 10-8. La coppia italo-spagnola ha invece sconfitto con un punteggio piuttosto netto la spagnola Martinez Sanchez e la canadese Dabrowski.

Risultati di giornata:
[8] Carla Suarez Navarro b. Jelena Ostapenko 1-6 6-4 6-4
[4] Hao-Ching Chan/Yung-Jan Chan b. Sara Errani/Carla Suarez Navarro 6-3 6-3

La spagnola Carla Suarez Navarro, testa di serie numero 8 del tabellone, trionfa in tre set col punteggio di 1-6 6-4 6-4 sulla 18enne lettone, Jelena Ostapenko. Primo set in cui non c’è stata storia: da una parte l’inizio straordinario della numero 88 del ranking mondiale che non sembra temere la portata dell’incontro e dell’avversaria; dall’altra, invece, la spagnola non incisiva ne al servizio ne con i colpi di fondo campo. Ostapenko chiude 6-1 un primo set magnifico finito in meno di mezz’ora. L’iberica però cambia marcia: regolarità e incisività, nei casi necessari, portano Suarez Navarro ad ottenere il break decisivo per conquistare il secondo parziale col punteggio di 6-4. Terzo e decisivo set: Jelena parte subito in vantaggio 2-0 grazie a un timido avvio dell’avversaria che però effettua subito il contro break. Dopo tre giochi rifilati consecutivamente, la nuova numero 6 del mondo non ha problemi ad aggiudicarsi il suo secondo titolo in carriera con il punteggio finale di 1-6 6-4 6-4. Bella settimana, comunque, da parte della giovane Ostapenko che da lunedi raggiungerà la 41esima posizione del ranking WTA.

Andrea Vergani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here