WTA International Praga: Safarova batte Pliskova e vola in finale! Ad attenderla c’è Sam Stosur (con cronaca dettagliata)

Giornata di semifinali nel WTA International di Praga.

Protagoniste del primo match sono state Lucie Safarova e Karolina Pliskova, campionessa uscente, che, in un centrale stracolmo, hanno dato vita ad un derby ceco davvero spettacolare ed emozionante.

Partenza sprint da parte della più esperta delle due giocatrici che, in apertura, strappa immediatamente il servizio alla sua più giovane connazionale. Il break ottenuto si rivelerà poi fondamentale nell’economia del primo parziale poiché Safarova, nonostante sia stata costretta a salvare due opportunità del controbreak nel sesto gioco, riuscirà a portare fino in fondo il vantaggio e chiudere il primo set per 6-4.

Seconda partita che si apre in modo diametralmente opposta alla precedente con la Pliskova che, dopo aver tenuto il servizio nel primo game, riesce a strappare la battuta alla sua avversaria e salire sul 2-0, annullando poi un’immediata opportunità del riaggancio nel gioco successivo, grazie ad un ace centrale che, oggi, spesso le ha permesso di togliere le castagne dal fuoco, avanzando poi sul 3-0.
Seguono poi alcuni games interlocutori, 4-2.
Si arriva, quindi, al “fatidico” settimo gioco che, come da tradizione, è foriero di sorprese. Pliskova si trova avanti 40-15 ed in apparenza in assoluto controllo. Safarova, però, non demorde e, infilando quattro punti consecutivi, grazie ad alcuni vincenti ed errori della sua avversarie, riapre completamente il set.
Come in precedenza, si susseguono tre games che regalano poche possibilità alla tennista in risposta, ci troviamo sul 5-5.
Torna al servizio la “defending champion”, costretta ad annullare 2 palle break, sempre grazie a un paio di missili al centro, che riesce a salire 6-5.
Safarova, però, non trema, ed il tie-break è il più logico degli epiloghi.
Nel primo punto, Safarova prende in mano il pallino del gioco grazie ad un fantastico diagonale di dritto, che costringe la Pliskova ad accorciare; la tennista di Brno si presenta, quindi, a rete ma sbaglia, clamorosamente, l’angolo d’attacco e viene infilata da un magistrale passante di rovescio incrociato, da una Pliskova che, dando il punto per perso, era rimasta ferma nell’angolo da cui aveva colpito il rovescio precedente, 1-0 Pliskova. Due ottime prime riportano il vantaggio la più esperta delle due, 2-1 Safarova che, in questo momento e, in generale, da qualche games, sembra decisamente più in palla della sfidante. La controprova si ha nel punto successivo, quando un doppio fallo della tennista di Louny, regala un mini-break all’avversaria; Pliskova, però, prima accorcia, poi si riporta in parità, 3-3.
Safarova è decisamente più in palla e, dopo essersi riportata avanti, strappa nuovamente la battuta alla più giovane connazionale, che tiene il servizio successivo, 5-4.
La pallina torna alla tennista di Brno che riesce a mettere da parte la sua nota emotività e, dopo essere salita sul 6-4, chiude le ostilità con un ottimo dritto anomalo in diagonale. Game, set, match. 6-4 7-6 Safarova.

Da segnalare, una fantastica prova di Lucie a servizio, con una percentuale elevatissima di prime in campo (73%) ed una altrettanto ottima di realizzazione (72%).
Alla Pliskova non bastano 9 aces (3 i doppi falli), perchè la maggiore competitività da fondocampo della sua avversaria e, soprattutto, la sua voglia di vincere (Safarova ha ottenuto la prima vittoria in stagione proprio qui a Praga), hanno fatto la differenza.

Ad attenderla in finale, ci sarà Samantha Stosur che, dopo aver impiegato 3 ore per aver ragione di Barbora Strycova nella giornata di ieri, oggi ha potuto approfittare del ritiro pre-match della sua avversaria, Svetlana Kuznetsova.

Risultati 29 Aprile
Campo Centrale
[2] Safarova b. [3] Pliskova 6-4 7-6(4)
[4] Stosur b. [1] Kuznetsova WALKOVER
[2] Gasparyan/Hlavackova b. Irigoyen/Kania 6-4 6-2

Giacomo De Minicis

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here