Wimbledon: cronaca del match tra Gaio e Sidorenko

Dolorosa sconfitta per Federico Gaio. Il faentino è uscito sconfitto da un match giocato più che alla pari contro Alexandre Sidorenko col punteggio di 6(6)-7 6-3 3-6.

In un primo set punto a punto Federico aveva strappato la battuta nel terzo gioco, salvo poi perderla quando, al servizio sul 5-4 ma sotto 30-40, Sidorenko chiudeva uno smash e si incitava. Giunti al tie-break Gaio prendeva un largo vantaggio, fino a 6-2, giocando tre punti molto belli, compresa una risposta bloccata di rovescio sul 5-2 degna di nota. Sopra 6-2 peró subiva un parziale di 6 punti a 0, anche a causa di due doppi falli (sul 6-3 e sul 6-4) che gli costavano dunque il set.

A decidere il secondo parziale, giocato in maniera molto intelligente da Gaio, era un break nell’ottavo gioco, ottenuto grazie a due discese a rete di pregevole fattura.

Si arrivava al terzo set con Sidorenko nervoso e Gaio in fiducia, ed infatti il faentino ottiene subito il break nel primo gioco dopo aver annullato una palla game sul 40-30 con un passante di dritto in corsa delizioso. Avanti 3-2, peró, Gaio cedeva la battuta ai vantaggi dopo aver annullato due palle break da 15-40 con due ottime giocate. Sotto 4-3, peró, sullo 0-15 non chiudeva una facile voleè alta il faentino che poi veniva breakkato a 30, dopo un gran passante sul 30-40 da parte di Sidorenko sul quale Gaio provava la voleè in tuffo, che usciva di 5cm. Nel nono gioco, infine, Sidorenko chiudeva al secondo match point al termine di un lungo scambio, e cacciava un urlo liberatorio. Resta tanto rammarico ma anche la consapevolezza di aver giocato un ottimo match e di potee tranquillamente adattare i propri colpi all’erba.

Da Roehampton, Andrea Pellegrini Perrone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here