US Open, decima giornata: si salva Serena Williams che affronterà Karolina Pliskova in semifinale

(Source: Alex Goodlett/Getty Images North America)

Si sono conclusi nella giornata di ieri i match di quarti di finale del torneo femminile di questa edizione degli US Open: avanzano in semifinale Serena Williams che ha superato in tre set Simona Halep e Karolina Pliskova che ha battuto nettamente Ana Konjuh

(1) Serena Williams b. (5) Halep 6-2 4-6 6-3

Serena Williams, dopo una battaglia di oltre due, è riuscita a superare Simona Halep, approdando così in semifinale e salvando, almeno momentaneamente, la leadership della classifica mondiale.
Come da pronostico, è stata una partita molto combattuta con la rumena che, soprattutto nel secondo set, ha espresso un tennis di altissimo livello, spaventando una Williams brava però a mantenere alta la concentrazione nel parziale decisivo, vincendo un incontro quanto mai importante per il proseguo della stagione.
Nel primo set, Serena, avanti 3 giochi a 0, ha subito il ritorno della rumena che però nel sesto gioco ha nuovamente ceduto la battuta (dopo aver mancato due palle del 3-3), con la Williams brava cosi a salire 5-2; nell’ottavo gioco, Simona ha perso ancora il servizio (a 15) e con esso la frazione per 6-2.
Grande lotta nel secondo parziale: l’americana, dopo aver mancato tre palle break nel secondo gioco, si è fatta breakkare nel game successivo, con Simona brava poi a portarsi avanti 5 giochi a 3: dopo aver annullato un set point nel nono gioco, Serena ha mancato cinque palle break nel decimo game, con la rumena brava a chiudere la frazione per 6-4, alla quarta palla set utile.
Nel terzo parziale, la Williams, ha annullato due pericolose palle break nel primo gioco, strappando poi la battuta all’avversaria nel quarto game; al servizio per il match, avanti 5 giochi a 3, Serena non ha tremato e ha tenuto a 15 la battuta, vincendo cosi l’incontro per 6-3.

(10) Pliskova b. Konjuh 6-2 6-2

Nel primo match di giornata, invece, rapido successo di Karolina Pliskova: la numero 10 del seeding, apparsa in ottime condizioni fisiche, ha sconfitto nettamente la giovane Ana Konjuh, autrice di una performance decisamente sottotono, caratterizzata da tanti, troppi errori.
La ceca, dal canto suo, è stata brava a gestire gli scambi, servendo alla perfezione (solo 8 punti persi in altrettanti turni di battuta) e spiazzando l’avversaria con colpi potenti ed estremamente precisi.
Nel primo set, la croata, sotto 4 giochi a 0, ha annullato altre tre palle break alla Pliskova, accorciando cosi le distanze; nell’ottavo gioco, però, la ceca, al servizio per il parziale sul punteggio di 5-2, ha tenuto senza problemi la battuta aggiudicandosi cosi la frazione per 6-2.
Più equilibrato l’avvio di secondo set: dal 2-2, però, la Konjuh ha perso due volte il servizio, nel quinto e nel settimo gioco, con la Pliskova che ha cosi chiuso l’incontro nel game successivo, dopo aver tenuto a 0 l’ultimo turno di battuta.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here