A Tokyo torna al successo la Wozniacki, trionfi per Arruabarrena e Tsurenko

Caroline Wozniacki ritorna alla vittoria a Tokyo, successi per Arruabarrena e Tsurenko rispettivamente a Seoul e Guangzhou

Rifiorisce con l’autunno il talento di Caroline Wozniacki che conquista il titolo del Panpacific Open di Tokyo, ritrovando un successo che le mancava da quasi un anno e mezzo.

L’ex numero uno mondiale, già vincitrice a Tokyo nel 2010, è stata protagonista di una settimana decisamente consistente, che segue il recente US Open dove aveva raggiunto le semifinali.

Nell’atto conclusivo, ha avuto la meglio sulla 18enne Naomi Osaka, promessa emergente alla prima finale in carriera, a sua volta protagonista di un cammino esaltante che l’ha vista, da wild card, schiantare Dominika Cibulkova negli ottavi e rimontando la Svitolina in semifinale.

L’emozione e la stanchezza hanno certamente pesato sulla giovane nipponica, che dopo un buon inizio (due volte in vantaggio di un break) ha ceduto di schianto subendo un parziale di nove giochi a uno, che ha condotto al successo la danese.

Successo a sorpresa nel WTA International di Seoul dove ad imporsi è Lara Arruabarrena, brava a superare la rumena Monica Niculescu.

La 24enne basca ha suggellato la sua settimana perfetta, vincendo un match dall’andamento anomalo, che l’ha vista dominare totalmente primo e terzo set, concedendosi una pausa nel secondo.

A Guangzhou, Lesia Tsurenko conquista il suo secondo titolo in carriera, sconfiggendo Jelena Jankovic in una finale molto equilibrata ed incerta.

L’ucraina, al secondo titolo in carriera dopo quello conquistato ad Istanbul un anno fa, conferma così il buon periodo di forma mostrato recentemente anche a New York.

Nelle fasi cruciali, la serba, campionessa uscente, ha pagato invece le fatiche accumulate in una settimana intensa che l’ha vista impegnata fino alle semifinali anche nel torneo di doppio (in coppia con Martina Hingis).

Il circuito si trasferisce ora a Wuhan, dove è scattato oggi l’ultimo Premier 5 stagionale, con al via tutte le top 10 eccetto Serena Williams ferma per i suoi problemi alla spalla.

Si tratta della terza edizione del torneo che nelle due precedenti ha eletto campionesse Venus Williams e Petra Kvitova.

Logica favorita, Angelique Kerber, campionessa uscente allo US Open e per la prima volta in campo da numero uno mondiale. Dopo il bye di cui usufruisce al primo turno, avrà un complicato esordio contro Kiki Maldenovic o Coco Vandeweghe.

Dopo lo breve sosta per ricaricare le energie, è tornata in campo Roberta Vinci, testa di serie n.13, che ha sconfitto in un primo turno ostico la campionessa olimpica Monica Puig.

Impegnativo il compito di Sara Errani, alle prese con un periodo decisamente poco felice, che se la vedrá con Barbora Strycova, n.21 Wta, già sconfitta sette volte negli otto precedenti.

Contemporaneamente, in Uzbekistan si disputa il Tashkent Open (International da 250.000$), nel quale è impegnata Francesca Schiavone, opposta nel primo turno alla romena Cirstea, settima testa di serie del tabellone.

Finale WTA Premier Tokyo: Caroline Wozniacki b. Naomi Osaka 7-5 6-3

Finale WTA International Seoul: Lara Arruabarrena b. Monica Niculescu [5] 6-0 2-6 6-0

Finale WTA International Guangzhou: Lesia Tsurenko b. Jelena Jankovic [2] 6-4 3-6 6-4

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here