Termina il rapporto tra Andy Murray e Amelie Mauresmo! Le parole dei due e di Julien Benneteau

Dopo due anni di rapporto professionale, termina la collaborazione tra Andy Murray e Amelie Mauresmo. La decisione, presa di comune accordo, è dovuta agli impegni della francese, divisa tra la nascita del primo figlio e la squadra transalpina di Fed Cup, di cui è capitano.

La campionessa di Australian Open e Wimbledon 2006 ha così dichiarato: “Lavorare con Andy è stata un’esperienza fantastica. Mi è piaciuto molto fare parte del suo team e desidero per lui tutto il meglio possibile; spero vinca ancora tanto in futuro”.

Lo scozzese, da par suo, ha ammesso di aver imparato molto vicino ad Amelie, sia dentro che fuori dal campo, aggiungendo che ora avrà bisogno di tempo prima dell’annuncio di un nuovo coach. Di seguito le parole precise: “Beh, io penso che abbia funzionato eccome il rapporto con Amelie. Per due anni penso che i risultati siano stati buoni. Forse, a meno che io non vinca uno Slam, è così che la gente giudica se è andata bene o male. Quando lei è arrivata nel team, però, stavo facendo veramente fatica. Non stavo andando bene, la mia fiducia era bassa e stavo andando nella direzione sbagliata. Con lei i miei risultati sono decollati. Voglio dire, per me, il tempo che abbiamo speso assieme è stato positivo. E’ solo un peccato che non sia riuscito a vincere uno slam, perché era quello che volevamo entrambi.”

Sul motivo della separazione ha poi precisato“Abbiamo deciso di comune accordo di interrompere il nostro rapporto perché avevo bisogno di lavorare maggiormente insieme a lei, ma questo non era possibile”.

Sulla questione si è espresso Julien Benneteau, che fornisce una sua versione, piuttosto polemica: “Nel torneo di Miami Amelie non era nel box di Andy durante le partite. A volte può essere molto nervoso sul campo e coprire di insulti la sua squadra. Forse Amelie non voleva più continuare così, non voleva più continuare ad essere insultata di fronte alle tv di tutto il mondo. In ogni caso, ciò dimostra nuovamente come lei sia totalmente indipendente.”

Giacomo De Minicis

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here