Roland Garros: un ottimo Marco Cecchinato fuori per mano di Kyrgios (con cronaca dettagliata)

Dalle ore 11 LIVE dal Campo 1 la sfida di primo turno del Roland Garros tra Marco Cecchinato e Nick Kyrgios, testa di serie numero 17. QUI l’ordine di gioco completo della giornata odierna.
Marco e Nick non si sono mai sfidati prima di questo torneo, dunque sarà il primo confronto diretto, con l’australiano che parte nettamente favorito.

LIVE (inizio ore 11):
[17] Nick Kyrgios b. Marco Cecchinato 7-6(8) 7-6(8) 6-4

CRONACA PRIMO SET:
Primo parziale contrassegnato da un sostanziale equilibrio nel gioco dei due tennisti, con un Cecchinato davvero in forma, cavalcando l’onda degli ottimo torneo di Bucarest e dei due match di primo turno ben disputati contro Raonic a MonteCarlo e Roma, dove è riuscito altresì a strappare un set al tennista canadese.
Primo game in cui Ceck si trova subito ad annullare due palle break prontamente salvate per portarsi in avanti 1-0 sull’aussie che risponde con il primo gioco di servizio a zero.
I due tennisti vanno a braccetto verso un tiebreak che è la conclusione più giusta per l’andamento del set, dove comunque entrambi hanno dovuto faticare un minimo per tenere i loro turni di battuta.
Tiebreak che si apre con il minibreak del siciliano che si issa prontamente 2-0 per poi perdere i 4 punti successivi, Kyrgios avanti quindi 4-2. Sul 6-4 e servizio Nick perde il punto, si fa raggiungere 6-6 per poi operare il minibreak decisivo e chiudere il parziale 7-6(6)

CRONACA SECONDO SET:
Il set si apre con un game facile di Kyrgios in battuta, cui segue come nel primo parziale, un gioco in cui Cecchinato deve annullare palle break, questa volta sono tre, prontamente salvate dal palermitano.
Sprazzi di ottimo gioco da parte dei due con dropshot degni di nota, lob e tweener che deliziano il palato degli spettatori presenti.
Kyrgios passeggia in battuta grazie al proverbiale servizio, indubbiamente uno dei migliori del circuito.
Cecchinato non è da meno, seppur non possa contare su una battuta analoga a quella dell’australiano, riesce a variare intelligentemente le traiettorie scagliando anche qualche ace.
Ottavo e nono game tenuti a zero dai due giocatori. Cecchinato ora si trova a servire sotto 5-4.
Da una situazione scomoda di 15-40 l’italiano ne esce benissimo, palla corta, dritto lungolinea vincente ed ace, vantaggio interno. 5-5 Cecchinato, tiene a zero Kyrgios ed ancora situazione in cui il tennista azzurro si trova a servire per salvare il set.
6-5 Kyrgios 30-30, momenti di apprensione per Marco che affossa un dritto a rete e offre set point all’australiano.
Set point annullato con un’ottima prima carica. Pregevole smorzata di Ceck e vantaggio interno. Game vinto con un lob maestoso a seguito di un ulteriore dropshot. MA COME STA GIOCANDO CECCHINATO!?
6-6 TIEBREAK 
Servizio a Kyrgios che spara un dritto in arretramento ad una velocità pazzesca, 1-0
1-1 Cecchinato che sorprende Kyrgios con un dritto lungolinea in uscita dal servizio.
2-1 Kyrgios primo minibreak del set, Ceck costretto a remare da fondo sotto i colpi potenti della stella australiana.
2-2 Cecchinato che con una difesa strepitosa recupera immediatamente il punto di svantaggio.
3-2 Kyrgios con il 13° ace.
3-3 Cecchinato, solida prima e risposta di rovescio di Kyrgios a rete.
4-3 Cecchinato che carica la seconda, prova il vincente Kyrgios ma il rovescio decolla fuori.
5-3 Cecchinato con doppio fallo di Kyrgios che forza prevedibilmente la seconda di servizio.
5-4 Cecchinato, palla corta di Kyrgios dopo una potente prima che manda sui teloni il siciliano.
6-4 Cecchinato che si prende dei giusti rischi lasciando andare il braccio e dopo due dritti lungolinea prova e trova l’incrociato vincente.
6-5 Kyrgios, palla corta dopo 20 pallate tra i due, Cecchinato a fondo prende tutte le stilettate dell’aussie ma deve cedere ormai troppo lontano dal campo per poter raggiungere la ben eseguita smorzata di Nick.
6-6 Kyrgios, Cecchinato accusa la stanchezza del colpo precedente e non riesce a tenere lo scambio.
7-6 Kyrgios che si porta a set point dopo il 14° ace del match.
8-6 Kyrgios, copione analogo e stesso punteggio del primo set, con Cecchinato che ha avuto comunque due set point ma si è dovuto arrendere qui ad un pregevole rovescio lungolinea dell’australiano, che dopo le due risposte sbagliate proprio nel tiebreak azzecca ora l’impatto con la pallina issandosi sul punteggio di 2 set a 0.

CRONACA TERZO SET:
1-0 Cecchinato facile, a cui segue un turno di servizio di Kyrgios condito da due palle break in favore del siciliano, che purtroppo non iresce a trasformarle, 1-1.
Sul servizio di Cecchinato, Kyrgios si procura due palle break, anche queste prontamente sventate, 2-1 Cecchinato con coraggio e con qualche errore di troppo di Nick.
2-2 Kyrgios che sul turno di battuta del palermitano opera il primo break del match, sul 30-40 arriva il doppio fallo di Cecchinato che permette all’australiano di issarsi 3-2. La partita ora si gioca sul servizio di Kyrgios.
4-2 con game tenuto a zero da Kyrgios, sempre pronto a far affidamento su una prima troppo, troppo solida.
4-3 di Cecchinato in un game del tutto interlocutorio, con Nick che spara letteralmente ogni colpo, forte comunque di poter chiudere il match sul proprio turno di servizio.
5-3 Kyrgios che ora ha solamente un ultimo turno di battuta da tenere per poter accedere al secondo turno dello slam parigino. Nick vince il game a 30.
5-4 game a Cecchinato con un Kyrgios che nell’ultimo game di risposta del match lascia andare (non che non lo faccia mai, anzi!) il braccio, Cecchinato prova a resistere e sul 15-40 annulla il match point con un passante di rovescio, sul 30-40 mette una buona prima e si porta sulla parità. Arriva prontamente il vantaggio con una risposta fuorigiri dell’aussie ed il game dopo il recupero di una palla corta no-sense.
6-4 VINCE KYRGIOS IN TRE PARZIALI MA PERSONALMENTE HO VISTO UN CECCHINATO DI GRAN LIVELLO! Kyrgios probabilmente è di un’altra categoria, ma su terra Marco offre prove superbe, dimostra di aver alzato notevolmente l’asticella e secondo il mio punto di vista è destinato a togliersi grandi soddisfazioni, per lo meno su questa superficie.

Alessandro Re

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here