Roland Garros, day 7: i risultati del tabellone maschile, vittoria per Thiem contro Zverev. Avanti senza fatica Djokovic. Si ritira Tsonga!

Completati i terzi turni nel settimo giorno di gioco del Roland Garros.
7 i match del tabellone maschile dopo il ritiro di Nadal: in campo oggi anche il numero 1 del mondo Djokovic che non ha dovuto soffrire per avere la meglio su Bedene.

Match completati:

[13] Thiem b. A. Zverev 6-7(4) 6-3 6-3 6-3
Match per ora spettacolare quello tra le due giovani promesse del circuito: grande primo set da parte del tedesco, che sul 5-5 salva 6 palle break (sotto 0-40) e nel tie-break approfitta di un passaggio a vuoto dell’austriaco, che però alza decisamente l’asticella nei set successivi infilando 3 parziali fotocopia.

Gulbis b. [6] Tsonga 2-5 ritiro
Che sfortuna per Jo! Avanti 5-2 nel primo set il tennista francese è stato costretto al ritiro per un problema all’inguine rimediato nelle prime battute della partita. Peccato perchè il match sembrava tutto nelle sue mani e il punteggio lo dimostrava.

[13] Thiem b. A. Zverev 6-7 6-3 6-3 6-3
La sfida tra le giovani promesse del tennis mondiale va ancora una volta nelle meni del tennista austriaco. Primo set che si decide al tie-break e Zverev, dopo essere andato avanti per 4-0, ha poi chiuso la pratica per 7-4. Da lì in poi è una sorta di one man show, con Thiem che è riuscito a mettere in campo la maggiore pesantezza di palla facendo correre per il campo invano il suo avversario. Sarà sicuramente una rivalità che andrà avanti ancora per moltissimo tempo, per ora i ruoli sembrano ancora ben chiari, con Zverev che deve ancora crescere molto per arrivare nei piani alti del tennis.

[1] Djokovic b. Bedene 6-2 6-3 6-3
Giornata complicata per il numero 1 al mondo che si è visto, oltre che rinviare il match a causa della pioggia, anche cambiare campo per 3 volte prima dell’inizio dell’incontro: Chatrier, Lenglenne e infine di nuovo Chatrier. In più il possibile rinvio per oscurità ha messo un po’ di pepe in più alla sfida che altrimenti sarebbe stata abbastanza scontata. La fretta di chiudere non ha però condizionato in nessun modo l’esito della partita che ha avuto un solo protagonista dall’inizio alla fine. Unica sbavatura all’inizio del terzo parziale quando Nole, dopo aver guadagnato il break, lo ha riperso nel game successivo. Nessun problema però, con il serbo che subito nel gioco successivo si è ripreso ciò che aveva perso in precedenza, cosa che lo ha portato alla vittoria in tempo.

[11] Ferrer b. [21] Lopez 6-4 7-6 6-1
[7] Berdych b. [25] Cuevas 4-6 6-3 6-2 7-5
[12] Goffin b. Almagro 6-2 4-6 6-3 4-6 6-2
[14] Bautista Agut b. Coric 6-2 6-3 6-3

Federico Balbo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here