Rio 2016: resoconto day 1. Eliminate a sorpresa Radwanska e Venus Williams. Si salva Tsonga

Prima giornata di gare del torneo olimpico già ricca di sorprese e colpi di scena, viste le clamorose eliminazioni, soprattutto in campo femminile, di possibili candidate ad una medaglia

Il torneo olimpico è iniziato subito con diversi risultati impronosticabili alla vigilia, che evidenziano come il ranking e l’effettiva superiorità tecnico-tattica di un atleta contino ben poco in una competizione dove vince che dimostra di avere più carattere e determinazione, chi riesce a sconfiggere l’ avversario, all’apparenza più forte, con l’arma psicologica del coraggio : si tratta dunque di un evento che fa ribaltare completamente gli schemi classici del nostro sport e che rende ancora più suggestiva e affascinante la rincorsa alle medaglie.

L’eliminazione più clamorosa della giornata è stata quella di Radwanska, numero 4 del seeding, sconfitta dalla cinese Saisai Zheng, numero 64 WTA, con lo score di 6-4 7-5.
La polacca ha offerto una prestazione sottotono, non certo aiutata dall’avversaria che ha servito alla perfezione, perdendo la battuta in una sola circostanza. La Zheng ha dimostrato tutto il suo carattere e la sua personalità proprio nella parte finale del match, quando, dopo aver sprecato un vantaggio di 5-3, ha avuto la lucidità necessaria per breakkare l’avversaria nell’undicesimo gioco, chiudendo la partita nel game successivo, dopo aver tenuto il servizio a 30.
Al prossimo turno la cinese sfiderà la giovane russa Kasatkina, che ha eliminato in tre set la tennista tunisina Jabeur.

Fuori anche Venus Williams, eliminata a sorpresa dalla Flipkens per 4-6 6-3 7-6, dopo una durissima battaglia di oltre tre ore. Da segnalare come l’americana, nel corso terzo set, abbia sprecato un vantaggio di 4-1, 15-40 (con la Flipkens al servizio) e abbia servito invano per il match sul 5-3, facendosi breakkare dopo essere stata a due punti dalla vittoria, prima di finire sconfitta per 7-5 al tie-break decisivo.

Out anche Timea Bacsinsky, dodicesima testa di serie, estromessa dalla cinese Zhang per 6-7 6-4 7-6, dopo non aver sfruttato tre palle match nel tie-break decisivo, perso per 9 punti a 7.

Avanzano invece Bouchard, che ha eliminato con un doppio 6-3 la Stephens, Suarez Navarro, che ha sconfitto per 2-6 6-1 6-2 Ana Ivanovic ed Elina Svitolina che ha superato la tedesca Petkovic in tre set. Bene anche Keys e Pavlyuchenkova.

Nel torneo maschile, grande spavento per Jo-Wilfried Tsonga che, con una grande reazione d’orgoglio ha superato per 3-6 7-5 6-3 il tunisino Jaziri, dopo essere stato a due punti dalla sconfitta. Tsonga, in svantaggio per 6-3 5-4, con l’avversario al servizio, si è trovato sotto 30-15 nel game, prima di riuscire a breakkare Jaziri, autore comunque di un’ottima prestazione, e riportare il match dalla propria parte.

Ok Nishikori e Cilic, che ha eliminato per 6-1 6-4 uno spento Grigor Dimitrov.

Fa notizia la vittoria dell’austaliano Millman che ha estromesso il lituano Berankis con il punteggio di 6-0 6-0, diventando cosi il primo giocatore della storia a vincere un match alle Olimpiadi con questo punteggio.

Fuori invece Kokkinakis e Sock.

Avanzano infine senza particolari problemi Monfils, Simon, che ha superato il giovane croato Coric, e Johnson.

Davide Tarallo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here