Rio 2016: Karin Knapp si arrende in tre set alla ceca Lucie Safarova

Dennis Grombkowski/Getty Images Europe

Niente da fare per Karin Knapp, sconfitta al primo turno del torneo olimpico di singolare femminile dalla ceca Lucie Safarova

Si ferma all’esordio, come prevedibile, l’avventura di Karin Knapp alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016.
La bolzanina è stata sconfitta in tre set, con il punteggio di 4-6 6-1 6-1, dalla giocatrice ceca Lucie Safarova, n.28 WTA.
Lucie, al secondo turno, affronterà la vincitrice dell’incontro tra Kirsten Flipkens e Venus Williams.

Ottima prova di carattere, nel primo set, per la giocatrice italiana che, sotto per 3-4, è riuscita a strappare il servizio all’avversaria prima nell’ottavo poi nel decimo gioco, conquistando la frazione in 48 minuti di gioco.
Buon inizio di secondo set per Karin. Dall’1-0 in suo favore, l’italiana esce completamente dalla partita, subendo ben nove giochi di fila fino al 3-0 Safarova del parziale decisivo.
Nel quarto game del terzo set, Karin prova a reagire, tenendo il servizio ai vantaggi, senza però annullare alcuna palla break.
La reazione dell’azzurra non arriva; Safarova ne approfitta e chiude facilmente la pratica.

Un vero peccato per la nostra giocatrice che, dopo i tanti momenti difficili trascorsi in carriera, si sarebbe meritata una vittoria a Rio.
Il primo set ha dimostrato come Karin possa tranquillamente giocare alla pari con giocatrici tra le prime trenta al mondo. Sicuramente, il ranking che la vede al n.113 non è adatto a lei ed al suo livello di gioco. Quel che ci auguriamo è che la bolzanina possa a breve togliersi grandi soddisfazioni nel tennis che conta.

RISULTATO FINALE:
Lucie Safarova b. Karin Knapp 4-6 6-1 6-1

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here