Rio 2016: Daria Kasatkina supera Sara Errani e approda ai quarti di finale

Sconfitta agli ottavi di finale per Sara Errani, estromessa dal torneo olimpico dalla 19enne russa Daria Kasatkina, numero 27 del ranking WTA.

Non ce l’ha fatta Sara Errani, eliminata al terzo turno dei Giochi Olimpici: la tennista romagnola è stata superata in due set da Daria Kasatkina per 7-5 6-2 in un’ora e quaranta minuti.

Anche oggi, però dobbiamo sottolineare la grandissima determinazione che ha spinto Sara a compiere gesti tecnici incredibili e soprattutto a lottare alla pari con un’avversaria agguerrita, decisamente in giornata: Sara ha venduto cara la pelle, ha combattuto fino alla fine e noi, tifosi azzurri, non possiamo che essere orgogliosi di lei.
Grazie davvero Sara: oggi il risultato può passare in secondo piano, almeno parzialmente, visto il grandissimo coraggio mostrato dall’azzurra, capace, malgrado la sconfitta, di superarsi e di dimostrare di essere un esempio per molti suoi colleghi e per, certi versi, anche per noi.
Se continuerà a dimostrare la voglia e la passione mostrata qui a Rio, siamo certi che in futuro riuscirà a togliersi altre importanti soddisfazioni.

Dal canto suo, la russa ha sfoderato una prestazione maiuscola: 70% di palle break annullate e soprattutto una valanga di vincenti, specialmente con il diritto e con la smorzata di rovescio, colpo che più di una volta ha lasciato ferma l’azzurra.

Nel primo set, Sara, dopo non aver sfruttato cinque palle break, si è trovata sotto per 3 giochi a 0; grande reazione dell’italiana, che recuperato il break, è volata avanti 5-4 e servizio, non riuscendo però a chiudere la frazione, perdendo il servizio a 30; la Kasatkina, dopo aver tenuto il servizio nell’ undicesimo gioco ( un game fiume, in cui ha dovuto annullare due palle break) ha strappato la battuta all’azzurra nel game successivo (ai vantaggi), dopo alcuni punti davvero incredibili, vimcendo la frazione per 7-5.
Sara, nel secondo parziale, ha subito tentato una reazione, portandosi avanti per 1-0 e servizio, prima di subire un parziale di 3 giochi a 0; sotto 1-3, Sara ha nuovamente strappato il servizio alla russa, che però dal sesto gioco ha attivato la versione turbo con la romagnola, che infastidita da una chiamata dubbio del giudice di sedia e da uno spettatore, ha ceduto il servizio due volte, perdendo il set per 6-2.

RISULTATO FINALE
Kasatkina b. Errani 7-5 6-2

Davide Tarallo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here