Review Challenger settimanali: primo sigillo per Halys e Lestienne!

In settimana 4 i challenger giocati: An-Ning, Tallahassee, Ostrava Taipei.

AN-NING
[2] Thompson b. [7] Bourgue 6-3 6-2

In Cina secondo titolo challenger nel 2016 (e in carriera, dopo Cherbourg) per Jordan Thompson, australiano classe 1994. Torneo “condizionato” subito dall’eliminazione al primo turno di Nishioka per mano di Whittington. L’australiano fatica con Ramirez-Hidalgo nei quarti e Nedovyesov in semifinale ma in finale non ha problemi a sconfiggere il francese, autore comunque di un buon torneo (approfittando anche del ritiro di Myneni in semifinale)

TALLAHASSEE
Halys b. Tiafoe 6-7(6) 6-4 6-2

Finale tra giovani promesse in Florida: ad avere la meglio è il francese, che sconfigge in rimonta il tennista di casa. Ottimo torneo per entrambi: Tiafoe ha eliminato ai quarti la testa di serie numero 1 Donald Young, Halys ha eliminato al primo turno Bjorn Fratangelo (che si è aggiudicato recentemente la wild card per il Roland Garros). Due tennisti per il quale comunque il futuro non può che promettere bene.

OSTRAVA
Lestienne b. Kolar 6-7(5) 6-1 6-2

In Repubblica Ceca trionfa il francese giustiziere di Lorenzo Giustino, anche lui in rimonta sul giovane talento di casa. Prima vittoria nel circuito challenger per Lestienne, autore di una grande cavalcata (costellata dall’eliminazione di Jurgen Zopp).

TAIPEI
[6] Evans
 b. [8] Kravchuk 3-6 6-4 6-4

Challenger asiatico in cui è stato protagonista un terremoto di grado 5.6 della scala Richter. Secondo titolo nel 2016 e quarto in carriera per il britannico, che perde solo un set in tutto il torneo e elimina a sorpresa Berankis in semifinale.

 

Federico Balbo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here