Rafael Nadal giocherà l’ATP 500 di Basilea

(Harold Cunningham/Getty Images Europe)

Rafael Nadal nonostante le sconfitte subite da Dimitrov a Pechino e Troicki a Shanghai decide di proseguire la sua stagione onorando l’impegno preso con gli organizzatori dell’ATP 500 di Basilea

Rafael Nadal non sta di certo attraversando un ottimo periodo di forma, a testimoniarlo le recenti sconfitte subite in maniera netta da Grigor Dimitrov e Viktor Troicki nello swing asiatico.

Per questo si vociferava un possibile stop del toro di Manacor fino a fine 2016
, con lo steesso Rafa che a margine del match perso contro il serbo dichiarava:“Ho giocato meglio rispetto a Pechino ma non c’è stato niente da fare, questa è la parte di stagione più difficile per me ed è sempre stato così. Lui ha giocato meglio e ha servito molto bene. Devo continuare a lavorare cercando di migliorare giorno per giorno.”

Riguardo alla possibilità di chiudere la stagione anzitempo: “Per me la stagione è quasi finita e devo accettarlo. A volte la soluzione è allenarsi, fermarsi e attraversare un processo d’allenamento. Ed è forse giunta l’ora di farlo. Dovrò parlarne col mio team e con mio zio. Devo prepararmi per essere pronto al 100% l’anno prossimo e so su cosa devo migliorare. Dovrò tornare a far male col dritto, un colpo che non spingo al massimo forse perché ancora limitato dal problema al polso”.

Il ritorno direttamente nella stagione 2017 sembrava ormai  deciso ma…

Rafa aveva stipulato un contratto con il torneo svizzero proprio sino all’edizione 2016 ed in caso di forfait dovrebbe pagare una pesante penale.
Ha deciso quindi di giocare il torneo di Basilea in programma tra 10 giorni disputando non solo il singolare ma anche il doppio in coppia con il serbo Nenad Zimonjic per trovare magari maggiori sensazioni sui campi di “casa Federer”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here