Rafael Nadal: “Chi decide l’ordine di gioco dovrebbe capire che noi tennisti siamo qui per dare il massimo”

(Clive Brunskill/Getty Images South America)

Rafael Nadal, nella conferenza stampa dopo la vittoria su Andreas Seppi ha espresso, come del resto molti suoi colleghi, delle perplessità sull’organizzazione dell’evento olimpico

Rafael Nadal, dopo aver appreso di dover giocare tre match nella giornata odierna, non è apparso per nulla soddisfatto della programmazione degli incontri del torneo olimpico, polemizzando apertamente in conferenza stampa contro gli organizzatori.

“‘Sarà davvero una giornata dura. Non capisco il perché ci sia tanta retta di finire il tabellone di doppio maschile venerdì. Chi si occupa della programmazione dei match dovrebbe ricordarsi che siamo qui a dare il massimo in un torneo davvero unico e speciale“- ha affermato il maiorchino.

Nadal si è soffermato anche sull’impianto di illuminazione del Campo Centrale: “Non mi è ancora chiaro perché le luci vengano accese anche nel corso della sessione diurna: non essendo abituato, mi possono davvero creare molti problemi“.

Rafa ha infine analizzato la prestazione contro l’altoatesino, mostrandosi soddisfatto del proprio rendimento, soprattutto nel primo set, malgrado, come ammesso dallo stesso numero 4 ATP “non sia stato affatto un match semplice”.

Davide Tarallo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here