Patrick Mouratoglou: “Il circuito WTA senza Sharapova e Serena Williams non sarebbe più lo stesso”

Patrick Mouratoglou ha rilasciato un’interessante dichiarazione a L’Equipe, nella quale ha parlato sia di Maria Sharapova che di Serena Williams.

“Sulla positività di Maria penso che sia una bella stangata, è stata scoperta una star. Nel circuito femminile solo due donne riempiono gli stadi e una delle due è proprio la Sharapova, insieme a Serena Williams. Un circuito WTA senza loro due non sarebbe più lo stesso.
Serena potrebbe giocare potenzialmente per altri cinque anni, ma probabilmente non a questo ritmo. Dovrà gestire attentamente la sua programmazione e stare attenta agli infortuni, per il resto potrebbe continuare ancora per diverso tempo.
Serena è in grado di giocare anche fino a 40 anni, servono però delle regole per trattare in modo diverso una ragazza di 35 anni da una di 20. Non stiamo chiedendo di fare eccezioni per Serena, ma è numero uno del mondo ed è molto preziosa per il tennis femmimile. La WTA non può limitare il numero di tornei delle giovani tenniste, perchè ciò non farebbe bene per la loro crescita, e non può nemmeno imporre a 35enni di giocare un tot di tornei a stagione: è incomprensibile. Serena potrebbe anche giocare otto tornei all’anno, ma non più 15; non ha vinto nè agli US Open nè in Australia“.

Mouratoglou ha infine parlato della tensione e la pressione che c’è su Serena: “Da lei tutti si aspettano che vinca sempre, però se si guarda attentamente l’ultima stagione si vede come abbia perso con Kerber, Vinci, Bencic e Kvitova. Escludendo la finale, Serena ha giocato ad un ottimo livello a Melbourne, cento volte meglio rispetto allo scorso anno”.

Lorenzo Carini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here