Omar Giacalone: “A Roma un’atmosfera unica. Le prestazioni recenti mi danno fiducia!” [VIDEO]

Omar Giacalone ha portato oggi a casa un match combattuto contro Giorgio Ricca e si appresta domani ad incontrare, in un remake della sfida del 2016, Lorenzo Sonego.
Reduce da tre semifinali in singolare ed una vittoria in doppio negli ITF, il tennista siciliano punta ad alzare il livello di gioco, incentrando la programmazione futura sul circuito Challenger

Il match combattuto contro Giorgio Ricca
Il mio avversario odierno, Giorgio Ricca, è dotato di un ottimo servizio ed oggi è partito molto forte. Io invece all’inizio ho faticato a trovare le sensazioni giuste. Sono entrato nel match come un diesel ma poi caricandomi ho recuperato il break di svantaggio e ho girato in mio favore i due parziali.

Domani, come nel 2016, l’incontro con Lorenzo Sonego
Lorenzo è un gran lottatore, un ragazzo ostico che rimane sempre attaccato ai match. Ci giocai qui due anni fa, perdendo.
Spero domani di entrare subito in partita per potermi esprimere al meglio. Nel 2016 sono riuscito ad entrare nel tabellone di qualificazioni del Masters 1000 romano. Ricordo il match con Bedene, un’esperienza bellissima che mi ha aiutato a capire come funziona ad alti livelli e come giocare certe partite. La porterò sempre con me, mi aiuterà per il futuro.

Il titolo in doppio con Jacopo Stefanini all’ITF di Antalya
Sono contento della prima parte di stagione, ho messo a referto tre semifinali Future ed ho vinto insieme al mio amico Jacopo un bel doppio in Turchia. Sto lavorando per alzare l’asticella ed incrementare il livello di gioco, dopo il Foro parteciperò ai Challenger di Lisbona e Mestre.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here