Nick Kyrgios squalificato fino al 15 Gennaio. Tornerà in campo agli Australian Open

(Shaun Botterill/Getty Images Europe)

Nick Kyrgios dopo la bufera del Masters 1000 di Shanghai è stato squalificato per due mesi dall’ATP e tornerà in campo solamente agli Australian Open

Nick Kyrgios al Masters 1000 di Shanghai ha violato il codice di condotta dell’integrità di gioco, pertanto il board dell’ATP gli ha comminato una sospensione dal circuito per otto settimane.

Dopo avergli inflitto una multa di 16,500$ il tennista australiano sarà costretto a pagarne un altra di 25,000$.
La sospensione è iniziata oggi e terminerà il 15 Gennaio 2017, comunque i tempo per prendere parte agli Australian Open, torneo di casa della stellina nativa di Canberra.
Questa punizione potrebbe essere ridotta qualora Nick sia disposto a partecipare ad un piano di recupero con uno psicologo dello sport.

Kyrgios a margine della squalifica ha dichiarato: “Vorrei scusarmi di nuovo per quello che è successo a Shanghai, la stagione è stata lunga e complicata, ho avuto vari infortuni ed altre situazioni complicate in estate.
La stagione asiatica è stata particolarmente difficile e dopo la lunga settimana condita dalla vittoria dell’ATP 500 di Tokyo, a Shanghai ho ceduto mentalmente e fisicamente.

Questa non è una scusa, so molto bene che devo scusarmi con i miei tifosi di tutto il mondo e con gli organizzatori di Shanghai per quello che ho commesso. Mi dispiace finire l’anno in questo modo senza potermi giocare la chance di accedere alle Finals di Londra. Capisco la decisione dell’ATP e userò questo periodo per migliorarmi in campo e fuori. Sono veramente dispiaciuto e non vedo l’ora di tornare in campo il prossimo anno.”

A mio avviso, da assiduo sostenitore di Kyrgios, la punizione non è comunque esemplare. Far terminare la squalifica a ridosso degli Australian Open ha poco senso. Una vera scossa gliela si potrebbe dare facendogli saltare l’amato Slam di casa, ma ci sono troppi interessi in ballo…
Alessandro Re

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here