Nadal contrattacca la Bachelot: “La denuncerò”. Duri anche Simon, Mahut e Gasquet: “Se non sai le cose stai zitta”

Continua la telenovela tra Rafael Nadal e l’ex ministra dello sport e della salute francese Roselyne Bachelot. Facendo un passo indietro; la Bachelot aveva accusato Nadal di aver finto l’infortunio del 2013 per coprire una squalifica per doping. Il maiorchino si è detto immediatamente infastidito dalla situazione affermando di essere uno sportivo pulito.

In queste ore Nadal ha deciso di passare al contrattacco nei confronti della francese: “Porterò la signora Bachelot davanti alla giustizia, così come farò con tutti quelli che faranno commenti simili su di me. Sono stanco di ascoltare questo tipo di cose sul mio conto. So quanto mi è costato arrivare fino a qua, molte volte ho lasciato perdere ma d’ora in poi le cose cambieranno: denuncerò chiunque dirà delle cose del genere su di me”, ha dichiarato al termine del suo match contro Muller ad Indian Wells.

La stessa ITF con un comunicato ufficiale ha smontato le accuse della Bachelot“Le accuse rivolte da Roselyne Bachelot nei confronti di Rafael Nadal non solo sono sorprendenti ma anche inesatte. Tutti i giocatori che hanno commesso una violazione del Programma Anti-Doping del Tennis vengono annunciati pubblicamente secondo quanto previsto dalle regole del Programma e dal Codice Mondiale Anti-Doping.
La WADA mantiene la propria supervisione indipendente dei risultati dei campioni raccolti ai giocatori, in modo tale che non solo sarebbe a conoscenza di qualunque tipo di occultamento o di una colpa intenzionale nei riguardi di qualunque test risultato positivo, ma avrebbe anche il diritto di appellarsi ad ogni tipo di comportamento errato, in modo da perseguire e riparare qualunque tipo di apparente breccia si fosse aperta nel Programma”.

A schierarsi dalla parte di Nadal si sono messi anche SimonGasquet Mahut.
Simon ha dichiarato che: “Ne ho avuto abbastanza dopo aver visto che tutti possono dire qualunque cosa su chiunque con questa impunità. Lei parla del ‘silent ban‘ ma si sbaglia. Signora Bachelot, informati prima di parlare visto che sei stata ministro dello sport”.

Anche Mahut si è schierato con Nadal dicendo che: “Secondo il suo ragionamento (della Bachelot ndr.) anche io sono stato trovato positivo quando sono stato 6 mesi fuori dal circuito per la rottura al tendine del ginocchio”.

Durissime anche le parole di Gasquet“E’ ridicolo. Se non si sanno le cose bisognerebbe stare zitti. Quello che mi dà fastidio è che dovrà continuare ad essere la mia ministra”.

Lorenzo Lantelme 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here