Maria Masini: “Finale di stagione molto proficuo. Pre-quali al Foro Italico? Esperienza bellissima e molto stimolante”

Maria Masini si racconta dopo i quarti di finale centrati a Solarino, analizzando la sua stagione e l’esperienza alle pre-quali del Foro Italico in doppio con Giorgia Marchetti

Le parole della tennista senese Maria Masini, dopo gli ottimi risultati ottenuti ai tre tornei ITF di Solarino, nelle specialità di singolare e doppio. Nell’intervista la 22enne analizza la sua stagione e ci parla della sua grande amicizia con Giorgia Marchetti, con cui ha giocato quest’anno le pre-qualificazioni al Foro Italico.

Ciao Maria e grazie per la disponibilità, questa settimana hai concluso l’ultimo dei tre tornei disputati a Solarino. Sei soddisfatta del tuo rendimento sia in singolo che in doppio?
Sono molta contenta di questo ultimo torneo così come dei precedenti due, avendo nel primo raggiunto la semifinale. Complessivamente sono state 3 settimane molto intense, ricche di partite soddisfacenti e combattute sia in singolare che in doppio. Non posso che ritenermi soddisfatta dei miei risultati.

Durante l’ultima settimana in singolo hai ottenuto due grandi vittorie, battendo la testa di serie numero 1 Caregaro al primo turno e la Xibilia al secondo turno. Cosa ricordi di questi due match? Sei contenta del modo in cui hai giocato?
Quando ho visto il tabellone non ero molto contenta del sorteggio però sapevo che stavo giocando bene e che essendo qua da settimane conoscevo bene i campi e le sensazioni erano molto positive, sono entrata in campo convinta e determinata contro la Caregaro e sono riuscita a portare a casa la partita dopo una dura lotta.
La partita successiva avevo una pressione maggiore avendo eliminato la testa di serie numero 1, però sono riuscita a gestire perfettamente la tensione e ho ottenuto un’altra bella vittoria.

Nei quarti hai perso una partita molto intensa contro Giorgia Marchetti, che match è stato?
Contro Giorgia ho perso 7-6 al terzo, è stata una partita infinita e piena di ribaltamenti, c’è stata anche un’interruzione per pioggia sul 5-5 del terzo set. La tensione era molto alta per entrambe, alla fine è andata così ma sono comunque soddisfatta del mio gioco.

Giochi proprio con la Marchetti in doppio, siete grandi amiche. Com’è nata questa amicizia?
È stata una partita di nervi perché siamo grandissime amiche. Questa settimana abbiamo condiviso la stanza, abbiamo giocato il doppio assieme e la mattina del match ci siamo persino scaldate assieme!
Condividiamo tutto quindi non è stato facile giocare contro però sapevamo che uno scontro nei quarti sarebbe stato possibile.
La nostra amicizia nasce fin da piccole. Abbiamo un anno di differenza e quindi abbiamo giocato insieme tutto il periodo giovanile per poi continuare finita l’era under.
Disputiamo spesso il doppio assieme, quest’anno abbiamo vinto anche un 10.000$ a Trieste. La nostra è un’amicizia forte e vera che va oltre il campo da tennis.

Con lei hai partecipato alle pre-quali del Foro Italico ad aprile, cosa ricordi di quell’esperienza? Pensi che ti abbia fatto crescere?
È stata una bellissima esperienza che ricorderò sempre con molto piacere. Giocare nei campi del Foro Italico, in particolare nel campo Pietrangeli, è stato fantastico. È stata un’esperienza molto stimolante. Lavorerò duramente per far in modo di poterci rigiocare anche in futuro.

Prima di concludere la stagione giocherai altri tornei o questo a Solarino era l’ultimo? In generale che giudizio daresti al tuo 2016? Qual è stato il risultato che ti ha fatto più piacere?
Valuterò con il mio allenatore Gino Bartoli se giocare un ultimo 10mila dollari indoor a Ortisei. Sicuramente questo finale di stagione è stato molto proficuo quindi sono molto soddisfatta di questi ultimi risultati.
La partita che più ricordo con piacere è stata la vittoria contro la testa di serie n.1 Lechemia per 7-5 al terzo proprio a Solarino.

Hai già fissato degli obiettivi per la prossima stagione?
Inizierò la preparazione invernale per poi verso febbraio-marzo ripartire con la programmazione di tornei. L’obiettivo è ovviamente quello di migliorare ogni aspetto e alzare il livello del gioco con continuità!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here