Luca Tomasetto dopo il passaggio del primo turno ad Hammamet: “Contro Toledo Bague cercherò di fare più gioco possibile”

Abbiamo intervistato in esclusiva Luca Tomasetto dopo la vittoria contro Mohamed Hassan al primo turno del torneo Future di Hammamet

Luca Tomasetto, classe 1996, si è raccontato ai nostri microfoni dopo la vittoria contro Mohamed Hassan al primo turno del torneo Future tunisino di Hammamet.

L’azzurro, che nel weekend ha anche superato le qualificazioni, affronterà al secondo turno, con tutta probabilità, lo spagnolo Pol Toledo Bague, quinto favorito del seeding.

LC: Ciao Luca, innanzitutto ti ringrazio per la disponibilità e ti mando un caro saluto a nome dei nostri lettori.
Sei impegnato in questi giorni ad Hammamet: dopo aver superato le qualificazioni, oggi hai vinto anche il tuo incontro di primo turno nel main draw contro Mohamed Hassan, proveniente dalle quali, per 6-1 6-2. Sulla carta sembra essere stato un match a senso unico, cosa ci puoi dire a riguardo?
LT: Ciao Lorenzo, grazie a te e un saluto ai lettori di TennisPress!
Questo risultato non è del tutto veritiero, in molti game mi sono trovato sotto nel punteggio ma sono stato bravo a recuperare e a vincerli. Essendo sempre avanti nello score ho giocato con tranquillità.

LC: Tornando al tuo percorso in Tunisia, hai vinto tre partite su tre in due rapidi set, ma ora il percorso si fa duro. Al secondo turno affronterai probabilmente lo spagnolo Pol Toledo Bague, n.5 del seeding. Lo conosci? Nel caso dovessi sfidarlo, che tattica adotterai?
LT: Si, dovrò probabilmente giocare contro Toledo Bague al secondo turno. Non lo conosco ma proverò a spingere sia il servizio che il dritto e cercherò di fare più gioco possibile! Non conoscendo approfonditamente l’avversario non posso dirti altro.

LC: Sei impegnato anche in doppio, in coppia con Christian Felline. Siete in tabellone grazie ad una wild card e affronterete in un derby tutto italiano Davide Galoppini e Nicolò Turchetti. Che rapporto hai con Christian?
LT: Christian è uno dei miei compagni di allenamento nel circolo in cui mi alleno con il maestro Gipo Arbino, che saluto e ringrazio molto…
Non abbiamo mai giocato in doppio insieme, speriamo bene!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here