Lorenzo Giustino raggiunge i quarti nel Future di Nis: “Ho cercato di essere molto solido e aggressivo. Con Galoppini sarà un bella sfida!”

Le parole di Lorenzo Giustino, tennista azzurro classe ’91, approdato oggi ai quarti di finale del future di Nis ($25.000, terra)

Lorenzo Giustino si è aggiudicato oggi il suo incontro di secondo turno del Future di Nis, liquidando con un periodico 6-3 il ceco Schmid. Ai quarti di finale, il tennista napoletano affronterà, in un derby fratricida, Davide Galoppini.

DT: Avevi già affrontato Schmid al torneo Challenger di Tampere 2013, perdendo in tre set: che ricordi avevi di quella partita? Come hai cercato di mettere in difficoltà il tuo avversario?
LG: Si, in Finlandia ho giocato davvero un brutto match: avevo avuto dei problemi extratennistici e non sono stato in grado di concentrarmi esclusivamente sul mio gioco; lui è davvero un giocatore atipico: tira molto forte e non dà ritmo agli avversari; oggi, però, mi è apparso in difficoltà dal punto di vista fisico e questo fattore mi ha decisamente avvantaggiato.

DT: In entrambi i set, sei andato subito avanti 4 giochi a 0, riuscendo poi a gestire con relativa facilità il vantaggio accumulato: pensi che questa sia stata la chiave per vincere l’incontro senza troppi problemi?
LG: Sono stato bravo a essere molto solido ed aggressivo; lui è davvero imprevedibile e, infatti, in entrambi i set, ha cercato di rimontarmi ma per fortuna avevo accumulato un buon vantaggio che mi ha permesso di giocare con maggiore serenità i punti chiave dell’incontro.

DT: Ai quarti di finale, sfiderai un altro tennista azzurro, Davide Galoppini: lo conosci? Siete amici, fuori dal campo?
LG: No, non lo conosco bene. È un bravo ragazzo, che gioca molto bene a tennis: sarà una bella sfida domani.

DT: Grazie per la disponibilità e un caro saluto da tutti i lettori di TennisPress.
LG: Grazie a voi! A presto!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here