Julian Ocleppo: “Lavorando duro arriveranno risultati e fiducia. Agli Internazionali con Vavassori? Settimana da sogno!”

Julian Ocleppo è un talentuoso tennista azzurro classe 1997, sotto le luci dei riflettori grazie alla partecipazione in doppio agli Internazionali BNL d’Italia ed alla vittoria nel Challenger di Francavilla, in coppia con Andrea Vavassori.

“Luli” è ai nastri di partenza dell’Aspria Tennis Cup di Milano in entrambe le specialità e domani è atteso da un duro banco di prova, Federico Gaio: “Il mio avversario di domani è molto forte e capace di esprimere un gran tennis. Ricordo bene i due Challenger di fila vinti nel 2016 a San Benedetto e Biella. Ci conosciamo e ci siamo allenati insieme per un periodo a Tirrenia. L’importante per me in questo periodo è giocare punto su punto e partita su partita, devo incanalare fiducia.”

Se in singolare Julian è alla ricerca di sensazioni positive, il doppio è ormai una garanzia. Il suo gemello è Andrea Vavassori: “Ci siamo incontrati a Padova e abbiamo disputato il torneo assieme per puro caso. Da li è iniziato il nostro rapporto, proseguito poi con la buona prestazione a Recanati. Stiamo condividendo tanto in questo periodo, siamo come fratelli e anche le nostre famiglie sono in sinergia. E’ fondamentale restare uniti, insieme possiamo andare lontano.”

A dire il vero i due piemontesi doc hanno già fatto vedere di che pasta sono fatti, vincendo ad aprile il Challenger di Francavilla e a maggio il torneo di Prequalificazione agli Internazionali BNL d’Italia ottenendo la wild card per il main draw del Masters 1000 romano: “A Roma una settimana da sogno! Abbiamo disputato un gran torneo e non era facile, soprattutto perchè Andrea era impegnato anche in singolo, dove tra l’altro ha battuto Moroni, in formissima ultimamente. Abbiamo incrociato le racchette con due campioni come Cuevas e Granollers e sono orgoglioso di aver giocato alla pari con loro. Siamo contenti del risultato ma vogliosi di poter tornare a disputare il torneo ATP negli anni a venire.”

Julian, figlio del grande Gianni Ocleppo si allena a Bra sotto la supervisione di Michele Longo e Dmitri Morolev: “Sto lavorando tanto con le persone che mi seguono, sia sul versante tennistico che su quello fisico e mentale. Per me non è un periodo facile in singolare, perchè le vittorie scarseggiano, ma sono fiducioso di poter raccogliere i frutti a breve. Quando trovi confidenza e giochi bene per una-due settimane poi puoi proseguire sulla cresta dell’onda per tutta la stagione, l’importante è stare li, crederci e lottare sempre!”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here