Jambo Melis ci svela i segreti delle racchette delle azzurre: “Sfortunati in Fed Cup. Io al Foro? Vediamo!”. Il “mio” TC Cagliari tra Open BNL e Serie A [AUDIO]

Pierpaolo "Jambo" Melis in compagnia di Roberta Vinci

CLICCA SUL PLAYER PER RIPRODURRE L’AUDIO DELL’INTERVISTA COMPLETA A JAMBO MELIS!

Ho avuto l’occasione di intervistare nuovamente Jambo Melis, incordatore ufficiale delle nazionali italiane di Fed Cup Davis Cup, dopo la piacevole chiacchierata risalente alla sfida con la Svizzera a Pesaro, dove ci aveva svelato i segreti delle racchette dei nostri azzurri.

Iniziamo subito con una riflessione sulla sfida contro la Spagna, che ha costretto il team azzurro alla retrocessione nel World Group II di Fed Cup.
I motivi della sconfitta secondo Pierpaolo sono molteplici; dall’infortunio di Sara Errani durante gli allenamenti sui campi spagnoli, alla poca clemenza del sorteggio che ci ha opposti dall’altro lato della rete ad una compagine con due top ten in squadra.
Se Francesca Schiavone (dopo un tiebreak del primo set a dir poco rocambolesco) ha ceduto ad una Muguruza in un ottimo periodo di forma, Roberta Vinci alle sue prime due partite della stagione sul rosso, non è riuscita a dare il 100% a causa dell’infortunio al piede che la mette in dubbio per i Premier di Madrid e Roma.

Jambo ci ha rivelato inoltre caratteristiche ed aneddoti particolari sulle racchette da lui sapientemente incordate ed utilizzate dalle azzurre nella sfida contro la Spagna. Di seguito le varie specifiche:

Roberta Vinci: nel 2015 con Babolat usava una tensione di 24/23. Ora monta sulla sua Head Extreme Pro manico 1 un ibrido composto da Luxilon Alupower/Babolat vs team 125. La Tensione iniziale era d 32-31 ma ha poi giocato il match a 30,5-29,5. Peso 325 grammi finita con piatto corde 100.
Sara Errani: solita racchetta Babolat Pure Drive più lunga di 1,5 cm con manico 2 con corde Luxilon Alupower tirate a 19,5/19 con 4 nodi. Peso 325 grammi finita con piatto corde 100.
Karin Knapp: racchetta Babolat Pure Aero lunga, manico 2 con corde Luxilon 4g 125 tirate 24/23 con 2 nodi e Box ATW. Peso 325 grammi finita con piatto corde 100
Francesca Schiavone: stessa racchetta della Knapp ma nella versione normale con corde Babolat RPM Blast 125 tirate 22/21 con 4 nodi. Peso 325 grammi finita con piatto corde 100.

A seguito dell’ottimo lavoro profuso in questi anni di collaborazione con la Federazione ha ricevuto una richiesta dai tennisti/e italiani per incordare agli Internazionali BNL (i dettagli sono in via di definizione e in questi giorni ne sapremo di più!)

Spostando il focus sulla sua terra natale, la Sardegna, impossibile non menzionare il T.C. Cagliari, dove Jambo ha la sua base operativa. Nel circolo di Monte Urpinu si è svolto infatti uno degli Open validi per le prequalificazioni al torneo di Roma.
I vincitori sono stati Matteo Fago del T.C. Parioli (qui tutti i qualificati maschili per il Foro Italico) e la giocatrice di casa Anna Floris (qui le qualificate femminili al torneo finale) che ha intrapreso nel medesimo circolo anche la carriera di maestra.

Da ricordare inoltre che la squadra femminile del T.C. Cagliari milita in Serie A1 e per questa stagione potrà contare oltre che sulla Floris, su ragazze in rampa di lancio quali Matteucci, Barbieri e Ferrando.
Un team che l’anno scorso si era fermato in semifinale e che quest’anno punterà al titolo.

Gli uomini stanno disputando invece la Serie A2, sono attualmente privi di Antonio Veic ma dotati del nuovo acquisto italo-argentino Franco Agamenone. L’obiettivo sarà sicuramente la salvezza visto il grande livello della competizione.

Ci salutiamo con la promessa e l’augurio di vederci nei prossimi giorni al Foro Italico, per l’appuntamento clou dell’anno, che tutti i fan ed appassionati italiani aspettano con trepidazione.

Alessandro Re

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here