Flavia Pennetta: “Non riesco ad associare Maria Sharapova al doping”

Flavia Pennetta si è confidata ai microfoni della Radio Nacional de Espana sul caso della settimana: la positività ai test antidoping di Maria Sharapova.

“La verità è che Maria mi ha scioccato un bel po’. Ha convocato una conferenza stampa e credevo l’avesse fatto per ritirarsi o per annunciare un intervento chirurgico, non ho mai pensato si trattasse di doping, perchè Maria non ha nulla a che fare con questo”, ha dichiarato l’ex giocatrice brindisina.

“Ha sicuramente commesso un errore, è una persona umana. Può succedere a lei come al suo team, nonostante sia veramente professionale. Non riesco ancora a collegare Maria al doping.
Il dopig è un fenomeno che, negli ultimi anni, sta cominciando ad essere più seguito. Si sta lottando molto contro questo ed è più che giusto. Hanno migliorato tanto i controlli, ora ogni giocatore deve essere disponibile almeno un’ora al giorno per sottoporsi ad un controllo se le organizzazioni lo ritengono necessario. I tennisti sono molto controllati”.

Flavia ha poi parlato, in generale, degli staff dei tennisti, i quali potendo contare su persone esperte spesso si lasciano scappare di prima persona notizie importanti: “Non bisogna assolutamente essere superficiali e pensare che gli altri (medici, ecc.) facciano le cose per noi. I giocatori sono i primi responsabili del proprio corpo e di ciò che gli succede”, ha concluso la vincitrice degli US Open 2015.

Lorenzo Carini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here