Fabrizio Ornago raggiunge i quarti ad Hammamet: “Sono consapevole di poter alzare di molto il mio livello di gioco”

Intervista a Fabrizio Ornago, che oggi ha raggiunto i quarti di finale all’ITF di Hammamet

Le parole del 26enne Fabrizio Ornago, che si racconta ai nostri microfoni dopo aver raggiunto i quarti di finale al primo futures dell’anno di Hammamet, dotato di un montepremi da 10.000 dollari. Nella giornata di oggi Ornago ha sconfitto l’azzurro Horst Rieder col punteggio di 6-1 6-1 e domani sarà impegnato contro la testa di serie numero 1 Attila Balazs per un posto in semifinale.

Ciao Fabrizio, con la vittoria odierna hai raggiunto i quarti di finale all’ITF di Hammamet, sensazioni ricevute fin’ora in questa settimana?
Salve a tutti. I primi match all’aperto sono sempre un po’ complicati. Non mi aspettavo di giocare il mio miglior tennis, ma ho fatto un’eccellente preparazione e sono sicuro di crescere col tempo.

Al primo turno hai sconfitto il qualificato francese Nicolas Tastet, cosa ricordi di quell’incontro?
Non lo conoscevo e vista la sua età non sapevo bene cosa dovessi aspettarmi. Sono stato in controllo della partita fin dall’inizio. Un match utile per ambientarmi alle condizioni visto che in questo momento il clima qui ad hammamet è molto umido.

Oggi affrontavi il connazionale Rieder, anche lui proveniente dalle qualificazioni. Non sei praticamente mai stato in difficoltá. Qual è stato secondo te il fattore chiave del match? Sei soddisfatto del tuo gioco?
Attualmente siamo su due livelli diversi. Ho fatto in modo di essere aggressivo continuando a giocare come mi viene richiesto dal mio allenatore. Questo match e quello precedente sono stati molto simili e mi sono serviti per continuare il lavoro fatto in campo durante la preparazione. Sono comunque consapevole di poter alzare di molto il mio livello.

Al prossimo turno affronterai la testa di serie numero 1 Balazs, conosci già il tuo avversario? Come ti preparerai al match?
Balazs è attualmente uno tra i giocatori più forti al mondo che giocano a livello futures. È il numero 310 al mondo e ha pochi tornei all’attivo. Salirà sicuramente nel ranking indipendentemente dal fatto che io vinca o perda domani. L’ho visto in questi giorni e mi sono fatto un’idea di come potergli dare fastidio, ma anche lui dovrà giocare bene per battermi. Sarà un match interessante per valutare il mio stato attuale. Ho già battuto giocatori del suo livello. Sono le partite più belle da giocare, nelle quali in genere riesco ad esprimere tutto il mio potenziale.

Ora che la stagione è appena agli inizi, puoi dirci quali sono i tuoi obiettivi per questo 2017?
Il mio obiettivo principale per quest’anno è quello di guadagnare tra gli 80 e 100 punti ATP quindi chiudere la stagione sotto i 450. Per me sarebbe un grande traguardo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here