ESCLUSIVA TENNISPRESS – Stefanos Tsitsipas: “Roger Federer? È unico, non c’è nessuno come lui”

In esclusiva per i lettori di TennisPress, abbiamo contattato Stefanos Tsitsipas, tennista greco classe 1998, che nelle ultime settimane si è imposto in tre tornei, in due Futures e in uno dei tornei giovanili più importanti al mondo, il Trofeo Bonfiglio.

L: Ciao Stefanos, prima di tutto ti ringrazio per essere qui con noi. Siccome non tutti i nostri lettori ti conoscono, cogli l’occasione per dirci qualcosa su di te.
S: Ciao ragazzi, sono Stefanos Tsitsipas. Vivo a Vouliagmeni, un paese vicino ad Atene, e mi alleno al Glyfada Tennis Club con Apostolos Tsitsipas, mio padre.

L: Sei in un ottimo periodo di forma, nelle ultime settimane hai vinto a Santa Margherita di Pula e al Bonfiglio. Come ti sei trovato in quei giorni?
S: Mi sono sentito davvero bene e sono molto fiducioso. I miei colpi sono buoni e spero di restare in questa condizione ancora a lungo.

L: E invece, questa settimana, hai vinto a Lecco. Hai sconfitto Marco Bortolotti in due tiebreak. Cosa ci dici di questo torneo?
S: È stato stupendo, Lecco è il miglior posto in cui abbia mai giocato un torneo.

L: Lunedì sarai impegnato al Roland Garros giovanile, al primo turno avrai di fronte a te il tedesco Altmaier, n.699 ATP. Lo hai già sfidato qualche volta? Quale sarà il tuo approccio al match?
S: Si, abbiamo giocato contro quando eravamo piccoli e vinsi io. Il mio obiettivo è quello di giocare come ho fatto nelle ultime tre settimane, per riuscirci dovrò restare concentrato.

L: A proposito di obiettivi, quali sono i tuoi per il 2016?
S: Mi piacerebbe vincere un torneo dello Slam a livello Junior e raggiungere la Top-200 ATP. Con una buona preparazione fisica e mentale potrei farcela.

L: Che tornei giocherai dopo il Roland Garros?
S: Non c’è ancora nulla di certo. Potrei giocare un torneo Challenger oppure l’esibizione del Boodles.

L: Qual è il tuo colpo preferito e quello in cui pensi di dover migliorare maggiormente?
S: Amo il servizio, devo migliorare il rovescio.

L: Ti lasciamo con un’ultima domanda. Chi è il tuo giocatore preferito a livello ATP?
S: Sicuramente Roger Federer. La sua eleganza e il suo stile sul campo sono qualcosa di unico, non c’è nessuno come lui.

Lorenzo Carini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here