Dominic Thiem: “Ero consapevole che non avrei potuto mantenere lo stesso livello di gioco che ho avuto fino a giugno”

Dominic Thiem ha parlato della sua seconda parte di stagione, palesemente diversa rispetto alla prima

Il 23enne, star della ‘Next Gen‘ ha avuto uno splendido inizio di stagione, nel quale ha conquistato ben quattro titoli, rispettivamente a Buenos Aires, Acapulco, Nizza e Stoccarda. Da giugno in poi Thiem non ha più potuto beneficiare della forma migliore, complice probabilmente la stanchezza, visto che aveva giocato praticamente ogni settimana e quindi la seconda metà della stagione è stata caratterizzata da molti ritiri.

Thiem ha parlato prima dell’ATP di Parigi e ha detto: “Ero consapevole che non avrei potuto mantenere il livello di gioco che ho avuto fino a giugno. Se l’avessi fatto probabilmente ora sarei in top-5. Non sono ancora pronto per realizzare questo traguardo, ma probabilmente terminerò l’anno in top-10 e questa è una cosa fantastica che mi rende molto felice. Rispetto alla prima parte di stagione la seconda è stata più difficile, ma sicuramente meglio delle annate precedenti”

L’austriaco ha parlato anche del duello fra Djokovic e Murray per la prima posizione nel ranking: “E’ una cosa molto positiva per il tennis in generale, sono due dei giocatori più forti al mondo. Sarebbe un peccato se Murray non riuscisse a superare Nole, se lo merita, sto facendo il tifo per lui”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here