Davis Cup: Australia in crisi, sia Tomic che Kyrgios in forse. Resta fiducioso il capitano Lleyton Hewitt

Settimana difficile per le prime linee del tennis australiano. Non è sicura infatti la partecipazione di Bernard Tomic e Nick Kyrgios per la sfida di Coppa Davis contro gli Stati Uniti in programma nel weekend sui campi in erba di Kooyong.

Per Tomic si tratta di un problema al polso accusato nella finale di Acapulco persa contro Thiem, per Kyrgios invece un problema alla schiena lo aveva costretto al ritiro contro Wawrinka durante la semifinale di Dubai.
Resta comunque fiducioso il capitano Lleyton Hewitt che ha descritto così la situazione: “Stiamo tutti bene. Ho parlato con Kyrgios ma non voglio svelare cosa ci siamo detti” – ha riferito Rusty. “Sono in viaggio. Domani saranno qui e faremo una sessione di allenamento leggera. Si tratta più che altro di gestirli perché hanno avuto carichi di lavoro impegnativi. Devono adattarsi all’erba, ma non ci vorrà tanto tempo perché il loro gioco già gli si adatta.”

Hewitt ha deciso anche di menzionare il buon momento di forma che stanno attraversando i suoi giocatori, con Kyrgios che oltre alla già citata semifinale di Dubai, ha vinto il suo primo torneo in carriera a Marsiglia. “Sia Nick che Bernie stanno giocando molto bene al momento. Perciò la cosa più importante per loro è essere vicini al 100% della forma fisica perché hanno giocato molte partite, sono in fiducia e si sentono bene nei punti importanti. Ecco perché ora la priorità è di prepararsi bene mentalmente visto che hanno battuto giocatori di qualità nelle ultime settimane.”

Lorenzo Lantelme

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here