Daniele Capecchi approda al turno decisivo di quali al Challenger Due Ponti di Roma: “Ho cercato di muovere il più possibile il mio avversario. Con Mager sarà una bella sfida!”

Le parole di Daniele Capecchi, tennista fiorentino classe ’95, che ha vinto oggi il suo match di secondo turno di qualificazioni al torneo Challenger Due Ponti di Roma

Facile vittoria di Daniele Capecchi, che è approdato oggi al terzo turno di qualificazione al Challenger Due Ponti di Roma ($50.000, terra) dopo aver lasciato appena tre giochi al tennista olandese Macdonald.
Domani il nativo di Borgo San Lorenzo sfiderà l’amico Gianluca Mager per un posto nel Main Draw.

DT: Daniele, non avevi mai affrontato il tuo avversario odierno: descrivici il suo stile di gioco e quale strategia hai messo in atto per metterlo in difficoltà.
DC: Macdonald è il tipico esempio di tennista che amo affrontare: colpisce molto bene da fermo, ma fatica non poco negli spostamenti laterali; sono stato molto bravo a farlo correre, obbligandolo a colpire la palla sempre in movimento, dove non può fare male. Sono molto soddisfatto della vittoria odierna perché ho giocato davvero bene.

DT: Domani sfiderai, per un posto nel Main Draw, Gianluca Mager, prima testa di serie del tabellone cadetto: come cercherai di preparare l’incontro?
DC: Gianluca è un ottimo tennista ed è anche un mio caro amico: ci siamo già affrontati a Santa Margherita di Pula nel 2014 e lui vinse in tre set; non ho ancora deciso quale strategia adottare: di sicuro, sarà una partita difficile ma ce la metterò tutta per raggiungere il tabellone principale.

DT: Recentemente, sei stato un po’ lontano dal circuito: come giustifichi questa assenza cosi prolungata? Quali sono i tuoi obiettivi futuri?
DC: Ho avuto problemi extratennistici e ho preferito evitare di giocare dei tornei in condizioni psicologiche non buone; ma ora sto bene e sono contento di essere qui: nelle prossime settimane continuerò a giocare Future e Challenger qui in Italia e poi inizierò a preparare al meglio la prossima stagione.

DT: Grazie mille per la disponibilità! Un abbraccio!
DC: Grazie a voi! Ciao!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here