Coppa Davis 2017: World Group, le convocazioni ufficiali

TennisNow

Il grande tennis non va mai in vacanza e così, dopo 2 meravigliose settimane australiane, è tempo di ripartire con la Coppa Davis

Di seguito gli accoppiamenti di tutte le sfide del primo turno del World Group

Argentina-Italia

Schwartzman, Berlocq, Pella, Mayer (capitano Daniel Orsanic) vs Lorenzi, Fognini, Seppi, Bolelli (capitano Corrado Barazzutti)
I campioni in carica, capitanati da Daniel Orsanic, affrontano sull’amata terra di Buenos Aires i nostri beniamini.
Grande assente di giornata Juan Martin Del Potro.
Il vice-campione olimpico, vincitore dello Us Open 2009, non ha ancora ultimato la preparazione. Grossa occasione, dunque, per Fognini e compagni.
Con la Torre di Tandil fuori dai giochi, infatti, gli azzurri sono leggermente favoriti per il passaggio del turno.
Se, inoltre, consideriamo il ritrovato stato di forma di Fabio ed Andreas, i quarti non sono così utopistici.
Germania-Belgio
Zverev A., Kohlschreiber, Zverev M., Struff (capitano Michael Kohlmann) vs Darcis, Bemelmans, De Greef, De Loore (capitano Johan Van Herck)
Sul veloce indoor di Francoforte la Germania dei fratelli Zverev non dovrebbe incontrare particolari difficoltà contro un Belgio orbo di David Goffin.
Per i finalisti dell’edizione del 2015, invece, l’impresa è delle più ardue. Attenzione, però, ad Arthur De Greef, giocatore esile e veloce, il cui gioco d’anticipo si sposa perfettamente con la superficie scelta dai tedeschi.
Australia-Repubblica Ceca
Kyrgios, Thompson, Groth, Peers (capitano Llyeton Hewitt) vs Vesely, Stepanek, Satral, Kolar (capitano Jaroslav Navratil)
Il Leone Lleyton Hewitt torna a ruggire sulla panchina della sua Australia. I padroni di casa, Kyrgios permettendo, dovrebbero agevolmente archiviare la pratica ceca, soprattutto considerando l’assenza del finalista di Wimbledon 2010, Thomas Berdych.
Usa-Svizzera
Sock, Isner, Querrey, Johnson (capitano Jim Courier) vs Laaksonen, Chiudinelli, Bossel, Bellier (capitano Severin Luthi)
Venerdì Severin Luthi dovrà chiedere a Jim Courier (che nel frattempo ha dismesso gli abiti di intervistatore agli Australian Open per indossare quelli di capitano della nazionale a stelle e strisce) di evitare quello che si preannuncia un autentico massacro.
Gli elvetici, privi del fresco vincitore slam Roger Federer (tanti auguri maestà, sono 18!) e Stan Wawrinka, non possono che esser considerati la cenerentola del torneo…in bocca al lupo ragazzi, ne avete bisogno!

Giappone-Francia
Nishioka, Daniel, Sugita, Uchiyama (capitano Minoru Ueda) vs Gasquet, Simon, Mahut, Herbert (capitano Yannick Noah)
I moschettieri, anche senza Tsonga e Monfils, vanno a Tokyo con la consapevolezza di esser la squadra da battere.
I nipponici si presentano a questa sfida privi della loro punta di diamante, lo stakanovista Kei Nishikori.
Può, dunque, dormire sonni tranquilli Richard Gasquet.
L’ex enfant prodige soffre particolarmente il gioco del campione di Matsue (emblematica al riguardo la sonora batosta subita lo scorso maggio al Foro Italico, con il francese in grado di racimolare la miseria di 5 game).

Canada-Gran Bretagna
Polansky, Pospisil, Shapovalov, Nestor (capitano Martin Laurendeau) vs Evans, Edmund, Jamie Murray, Inglot (capitano Leon Smith)
Entrambe le formazioni si presentano a questo appuntamento senza il loro giocatore più forte. Andy Murray e Milos Raonic non prenderanno parte alla sfida.
I sudditi di sua maestà sono comunque favoriti, essendo doveroso sottolineare lo splendido stato di forma di Daniel Evans.
Il folletto di Biringham, grazie agli ottavi raggiunti a Melbourne, è salito sino al 45 gradino del ranking mondiale, se aggiungiamo che con Jamie Murray a disposizione la partita del doppio è virtualmente chiusa. Per Pospisil e compagni non sarà semplice.

Serbia-Russia
Djokovic, Troicki, Lajovic, Zimonjic (capitano Nenad Zimonjic) vs Khachanov, Kuznetsov, Medvedev, Kravchuk (capitano Shamil Tarpischev)
Bella sfida a Nis, dove Novak Djokovic è chiamato a vincere (e convincere) contro una buona Russia.
I sovietici non hanno fuoriclasse in squadra (Khachanov è forte, ma si sta ancora facendo le ossa). Il fatto che il team sia esclusivamente composto da giocatori top-100 ne fa però una squadra scomoda e tignosa.

Croazia-Spagna
Skugor, Mektic, Pavic, Draganja (capitano Zelijko Krajan) vs Bautista Agut, Carreno Busta, F.Lopez, M.Lopez (capitano Conchita Martinez)
Tanti assenti a questo appuntamento, (Croazia senza “aceman” Karlovic, Marin Cilic e Borna Coric, la Spagna senza i suoi due migliori guerrieri, Rafael Nadal e David Ferrer).
Nonostante ciò, gli Iberici vantano delle ottime “riserve” (Bautista Agut, Carreno Busta e Feliciano Lopez sono tra i primi 35 giocatori al mondo), l’accesso ai quarti non dovrebbe essere un problema.

Ecco tutti i convocati del primo turno di questa Coppa Davis, si preannuncia un weekend scoppiettante e ricco di spettacolo. Buon tennis a tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here