Claudia Giovine: “Avanti tutta verso il circuito WTA! L’esperienza al Foro è stata fantastica. Con Flavia un rapporto viscerale”

Un bel confronto con Claudia Giovine, dove emerge la voglia della tennista brindisina di entrare definitivamente nel tennis che conta

Claudia Giovine, tennista brindisina classe 1990 è stata di recente intervistata dal nostro direttore Alessandro Re. Nell’ultimo periodo, la tennista pugliese sta alternando tornei internazionali ITF alla Serie A1, nella quale difende i colori del Tennis Club Cagliari.

AR: Ciao Claudia, concentriamoci sulla stagione 2016, che si sta rivelando per te molto positiva: stai giocando un buon tennis, hai vinto ben tre tornei in singolo e uno in doppio. Come hai vissuto quest’anno?
CG: Ciao a tutti e grazie a voi! La stagione deve ancora finire ma per ora sono molto contenta di come sta andando. Sto lavorando molto duramente, soprattutto dal punto di vista atletico.
A Marzo ho portato a casa il 10.000$ di Hammamet in scioltezza, soffrendo solamente nel match di quarti di finale contro Martina Spigarelli, raggiungendo inoltre la finale in doppio.
A Giugno è arrivata una bella vittoria in doppio al 25.000$ del Tevere Remo di Roma in coppia con Katarzyna Piter e più di recente, a Settembre, ho affrontate due settimane condite da grandi lotte e culminate con altri due titoli. A Trieste ricordo tre partite-maratona contro Natali, Balducci e Chies. Deborah l’ho reincontrata a Pula, e anche li sono riuscita a vincere un match davvero sofferto.

AR: Sei seguita da uno staff all’avanguardia, il Tennis Team di Foligno, guidato da Fabio Gorietti. Chi ti segue in particolare e come ti trovi con tutti loro?
CG: Non sono seguita da nessuno in particolare, proprio perchè ho un ottimo rapporto con tutti. Fabio Gorietti mi aiuta sempre a prendere le decisioni, a volte mi allena anche Federico Torresi.
Altri componenti importanti di questa é
quipe sono Nicola Rambotti e Sebastian Vazquez, con cui mi alleno saltuariamente e due esperti preparatori atletici.

AR: Il momento clou di questa stagione è stata per te la cavalcata spettacolare al Foro Italico: dopo aver giocato un ottimo torneo di pre-quali, sei andata ad un passo dalla vittoria contro la McHale. Che aria hai respirato a Roma?
CG: È stato molto emozionante, come potete immaginare, giocare con un pubblico del genere, sempre pronto a sostenerti ed entrare in contatto con giocatori fortissimi: ho provato sensazioni indescrivibili e mi ritengo fortunata ad aver potuto vivere un’esperienza del genere.

AR: Claudia veniamo ora ad una domanda un po’ di rito: il tuo rapporto con Flavia Pennetta, a cui facciamo gli auguri visto il matrimonio con Fabio Fognini. Come è stata la cerimonia?
CG: È stata un incanto, sembrava di essere in una favola. Loro (Fabio e Flavia, ndr) sono molto uniti, davvero molto innamorati l’uno dell’altro, cosa molto difficile di solito tra tennisti. Sono veramente contenta per loro. Tra me e Flavia c’è un rapporto splendido, direi viscerale.

AR: Obiettivi per fine anno?
CG: Sicuramente tenere un buon livello di gioco e concludere la stagione con tornei a livello ITF affiancandoli alla Serie A1.
Ogni domenica infatti sono impegnata con il Tennis Club Cagliari, siamo un team molto affiatato composto da Anna Floris, Alice Matteucci, Cristiana Ferrando e Gioia Barbieri, capitanato da Bubu Melis e che ha tutte le carte in regola per far bene.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here