Circuito ITF, resoconto settimanale: vittorie di Bonadio, Brescia e Gatto-Monticone. Ko in finale Brizzi, Giacalone e Bianca Turati

Analizziamo nel dettaglio le prestazioni dei giocatori italiani impegnati nel circuito ITF

Trionfo di Riccardo Bonadio nel €10,000 di Sharm el-Sheikh, in Egitto.
L’azzurro, settima testa di serie, ha sconfitto in finale il ceco Tomas Papik, sesto favorito del seeding, con il punteggio di 6-7(2), 7-5, 6-3.
Gran settimana per Bonadio che ha raggiunto la finale senza neanche perdere un set, eliminando, nell’ordine: il qualificato ucraino Yurii Dzhavakian (6-4, 7-5); il qualificato francese Victor Ouvrard (6-1, 6-0); il tennista di casa Issam Haitham Taweel (7-5, 6-3); e il connazionale Francesco Vilardo, testa di serie numero cinque (7-6(2), 6-3).
Per il 23enne friulano è il secondo titolo ITF in carriera, dopo quello vinto lo scorso anno in Romania.

Finale per Alberto Brizzi nel $10,000 di Vigo, in Spagna.
Il tennista di Breno, dopo essere arrivato in finale lasciando pochi giochi ai suoi avversari, e’ stato sconfitto dal tennista di casa Bernabe Zapata Miralles, terzo favorito del seeding, con il punteggio di 6-3, 6-3.

Buon risultato per Omar Giacalone nel $10,000 di Vogau, in Austria. L’azzurro si è arreso, non senza lottare, soltanto in finale contro il boliviano Hugo Dellien (vincitore anche del torneo di doppio) con il punteggio di 6-4, 2-6, 6-2.
Da segnalare l’autentica maratona vinta dal tennista siciliano in semifinale contro il secondo favorito del torneo, l’austriaco Sebastian Ofner, con il punteggio di 7-5, 6-7(3), 7-5.

Francisco Bahamonde ha raggiunto la semifinale nel $25,000 di Padova.
Il 19enne, nato in Argentina e naturalizzato italiano, testa di serie numero sette, e’ stato sconfitto dal francese Maxime Chazal, quinto favorito del seeding e poi vincitore del titolo, con il punteggio di 6-1, 6-2.
Da notare la vittoria di Bahamonde ottenuta ai quarti di finale contro la seconda testa di serie, il dominicano Jose-Hernandez Fernandez, con un doppio 7-5.

Sono reduci da un’ottima settimana Francesco Vilardo, semifinalista in Egitto; e Stefano Travaglia, che ha perso, lottando, in semifinale nel $10,000 di Subotica, in Serbia, contro la prima testa di serie, il bosniaco Tomislav Brkic, poi vincitore del torneo, con il punteggio di 6-4, 4-6, 7-6(5).

Quarti di finale per Matteo Viola a Padova, sconfitto dal già citato Maxime Chazal con il punteggio di 2-6, 7-5, 7-6(2).

A Padova Matteo Viola conquista il titolo di doppio in coppia con il francese Jonathan Eysseric. I due tennisti, secondi favoriti del seeding, si sono imposti in finale sul duo composto da Francisco Bahamonde e dall’uruguaiano Marcel Felder, con il punteggio di 4-6, 6-1, [10-8].

Raul Brancaccio trionfa in doppio in coppia con lo spagnolo Javier Barranco Cosano, a Vigo. I due tennisti hanno sconfitto in finale gli spagnoli Alvaro Lopez San Martin e Jaume Pla Malfeito, prime teste di serie, con il punteggio di 7-5, 6-4.

Nel circuito ITF femminile hanno alzato il trofeo Georgia Brescia in Olanda e Giulia Gatto-Monticone in Romania.

Nel $10,000 di Oldenzaal l’inarrestabile Georgia Brescia, terza favorita del torneo, si è imposta, nell’ordine: sulla tedesca Julyette Maria Josephine Steur (7-5, 6-1); sulla qualificata australiana Alana Parnaby (6-1, 6-4); sulla belga Eliessa Vanlangendonck (6-2, 6-3); sulla svizzera Chiara Grimm, testa di serie numero otto (7-5, 6-2); e, in finale, sulla statunitense Chiara Scholl, quinta testa di serie (6-2, 3-6, 6-4).
Sesto titolo ITF in carriera per la 20enne azzurra, il primo della stagione.

Giulia Gatto-Monticone ha conquistato il $10,000 di Galati.
La tennista torinese, classe 1987, terza testa di serie, ha sconfitto, nel corso della settimana: le tenniste di casa Tania Andrada Mare (6-4, 6-1), Mihaela Lorena Marculescu (6-2, 7-6(2)), e Irina Fetecau, testa di serie numero sei, (6-3, 6-0); in semifinale si è liberata della moldava Anastasia Vdovenco, testa di serie numero cinque, (6-2, 1-6, 7-6(5)); e in finale ha avuto la meglio sulla rumena Oana Georgeta Simion, settima testa di serie, (6-3, 6-4).
Per Giulia Gatto-Monticone si tratta del sesto titolo ITF in carriera, il primo dall’ultimo vinto ad Imola nel 2011.

Bianca Turati ha raggiunto la finale nel $10,000 di Sezze.
La 19enne nata a Como, gemella di Anna (che ha sconfitto al secondo turno), dopo aver eliminato nei quarti di finale la terza favorita del seeding, la tedesca Julia Wachaczyk, con il punteggio di 7-6(8), 6-3; e in semifinale la prima testa di serie, la francese Lou Brouleau, concedendole solo tre giochi (6-2, 6-1), si è arresa alla russa Maria Marfutina, testa di serie numero due, con il punteggio di 6-4, 6-0.
Ottimo risultato per Bianca, che dimostra di essere una delle promesse italiane più interessanti.

Semifinale per Beatrice Lombardo a Sezze.
La 20enne romana, partita dalle qualificazioni, ha disputato un buon torneo, battendo al secondo turno la quinta testa di serie, la francese Estelle Cascino, con il punteggio di 4-6, 6-4, 6-2; e perdendo soltanto per mano della già citata Marfutina (6-2, 6-4).

Quarti di finale a Sezze per Lucia Bronzetti, sconfitta dalla già citata Brouleau; e per Federica Di Sarra, partita dalle qualificazioni e costretta al ritiro durante il match contro la Lombardo.

Federica Mussuto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here