Circuito ITF, resoconto settimanale: Stefano Travaglia vince a Reggio Emilia, Claudio Fortuna sconfitto in finale in Romania

(picenotime.it)

Stefano Travaglia ha vinto, senza giocare la finale, il “18° torneo B.Camparini – Camparini Gioielli Cup“, giocato sui campi in terra battuta del Circolo Tennis Reggio Emilia e con un montepremi di $10,000 dollari.
Il 24enne di Ascoli Piceno ha beneficiato del ritiro del connazionale Matteo Berrettini, che non è riuscito a scendere in campo a causa di un infortunio al braccio.
Travaglia, quarto favorito del seeding, ha dimostrato di meritare il trofeo, arrivando in finale senza perdere un set ed eliminando, nell’ordine: i connazionali Filippo Baldi (6-3, 6-2), Simone Roncalli (6-1, 7-5) e Luca Pancaldi (6-1, 6-2); ed infine, in semifinale, ha piegato la testa di serie numero uno del tabellone, l’indiano Sumit Nagal, con il punteggio di 7-6(0), 7-6(5).
Per il tennista marchigiano si tratta del 13esimo titolo ITF in carriera, il primo di questa stagione.

Gran settimana anche per Matteo Berrettini che nei primi tre turni ha lasciato ai suoi avversari soltanto pochi games: prima si è liberato velocemente dei suoi connazionali Antonio Campo (6-0, 6-1) e Lorenzo Frigerio, ottava testa di serie, (6-1, 6-1); poi ha sconfitto in due set il secondo favorito del seeding, il cileno Marcelo Tomas Barrios Vera (6-4, 6-3). In semifinale Berrettini si è imposto, dopo una lunga battaglia, su Marco Bortolotti, testa di serie numero cinque, con il punteggio di 6-7(5), 6-1, 7-6(10). Battaglia che gli è costata la finale: infatti, durante la fine dell’incontro contro Bortolotti, il giovane tennista romano ha accusato un dolore al braccio che gli ha impedito di concorrere per il trofeo.
Il 20enne azzurro, però, non è tornato a casa a mani vuote. In coppia con il connazionale Jacopo Stefanini ha, infatti, conquistato il trofeo di doppio: i due italiani, teste di serie numero quattro, hanno battuto in finale altri due italiani, Andrea Pellegrino ed Andrea Vavassori, primi favoriti del seeding, con il punteggio di 6-3, 7-6(5).
Per la coppia Berrettini/Stefanini è il secondo titolo di doppio consecutivo, dopo quello vinto la scorsa settimana a Trieste.

Claudio Fortuna ha raggiunto la finale nel $10,000 di Bucarest, in Romania.
Il tennista siciliano, testa di serie numero uno, è stato sconfitto dal lituano Laurynas Grigelis, seconda testa di serie, con il punteggio di 6-3, 4-6, 6-1.
Fortuna è arrivato in finale eliminando, nell’ordine: i tennisti di casa Victor Vlad Cornea (0-6, 6-2, 6-1), Valentin Vanta (6-2, 6-1) e Sergiu Ioan Bucur (6-4, 7-6(2)); e, infine, il tedesco Johann Willems (4-6, 6-4, 7-5).

Semifinale per Alessandro Bega nel $10,000 di Sharm El-Sheikh, in Egitto.
Il 25enne di Milano, testa di serie numero uno, ha perso, non senza lottare, contro il tunisino Anis Ghorbel, quarto favorito del seeding, poi vincitore del torneo, con il punteggio di 4-6, 6-3, 7-5.

Semifinale anche per Fabrizio Ornago nel $10,000 di Hammamet, in Tunisia.
Il 24enne azzurro è uscito per mano del francese Benjamin Bonzi, testa di serie numero due del torneo, con il punteggio di 6-4, 6-0. Da notare la vittoria di Ornago al secondo turno contro l’argentino Mariano Kestelboim, terzo favorito del seeding, con il punteggio di 7-6(7), 2-6, 7-5.

Quarti di finale per Luca Pancaldi e Andrea Pellegrino a Reggio Emilia; per Nicolo Turchetti, partito dalle qualificazioni, a Bucarest; per Davide Galoppini nel $10,000 di Zlatibor, in Serbia; e per Francesco Vilardo nel $10,000 di Herzlia, in Israele.

Da segnalare l’importante traguardo raggiunto questa settimana dal giovane Matteo De Vincentis.
Il 18enne azzurro, infatti, ha conquistato a Bucarest la sua prima vittoria nel circuito futures e il primo punto ATP. De Vincentis, dopo aver superato le qualificazioni, ha sconvolto qualsiasi previsione eliminando la testa di serie numero tre del torneo, il rumeno Nicolae Frunza, n° 556 ATP, con il punteggio di 6-4, 6-0.

Nel circuito ITF femminile Angelica Moratelli e Marianna Natali hanno raggiunto la semifinale nel $10,000 di Hammamet, in Tunisia.
La Moratelli, prima favorita del seeding, è stata sconfitta dalla croata Ana Savic con il punteggio di 7-5, 4-6, 6-3.
La Natali è uscita, invece, per mano della terza testa di serie, la svedese Fanny Ostlund, poi vincitrice del torneo, con il punteggio di 2-6, 7-5, 6-1.

Quarti di finale per Jessica Pieri nel $25,000 di Sofia, in Bulgaria; e per Miriana Tona ad Hammamet.

F.Mussuto

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here