Circuito Challenger: inarrestabile Bagnis, Tiafoe vince in California e irrompe nella top 100

(Julian Finney/Getty Images North America)

Jan-Lennard Struff si è aggiudicato il Challenger di Mons, (106.500 $, indoor hard) prestigioso appuntamento autunnale dotato come di consueto di un campo di partecipazione di notevole spessore

Il tedesco, coronando un torneo che lo ha visto mettere in fila tra gli altri Chiudinelli, Mathieu e l’emergente russo Medvedev, non ha lasciato scampo al francese Vincent Millot, cui ha concesso solo un paio di games, stabilendo anche il nuovo primato per la finale più rapida della stagione.

Struff ha festeggiato così il suo secondo titolo Challenger dell’anno, il quinto complessivamente, che vale contemporaneamente il ritorno tra i primi cento del ranking.

Ingresso in top 100 ottenuto anche da Frances Tiafoe, vincitore del Challenger californiano di Stockton (100.000 $, hard) al termine di una vicenda tutta a stelle e strisce che lo ha visto prevalere con autorità su Noah Rubin

Il 18enne nativo del Maryland ha sollevato il secondo trofeo stagionale, dopo quello di Granby nella scorsa estate, e scalzato il connazionale Taylor Fritz diventando il più giovane giocatore nella top cento.

Il successo di Tiafoe rappresenta il nono conquistato in stagione da un teenager, dato piuttosto esplicativo di come nelle retrovie si stia configurando un cambio generazionale destinato ad avere in futuro un probabile seguito nel tour maggiore.

La terra sudamericana continua a rimanere territorio di conquista per l’argentino Facundo Bagnis, capace di conquistare a Campinas il suo quinto successo stagionale

Dopo essere uscito vittorioso da una infinita semifinale con Dutra-Silva, la vittoria nel torneo brasiliano, seconda consecutiva dopo quella ottenuta a Medellin la scorsa settimana, arriva a spese del n.1 Carlos Berlocq, costretto al ritiro da problemi muscolari in una situazione di punteggio ormai compromessa.

Lo score di Bagnis in stagione recita un impressionante bilancio di 35-8, valso al mancino di Rosario il raggiungimento del miglior ranking in carriera, al n.66.

Altro grande protagonista del circuito dal notevole rendimento sul rosso è Gerald Melzer, capace a Mohammedia di intascare il quarto successo stagionale, avvicinando l’ingresso tra i primi settanta al mondo.

Il giovane fratello del più celebre Jurgen ha superato in finale il n.1 juniores Stefanos Tsitsipas, invitato con una wild card e abile a togliere un set all’austriaco, dopo aver mietuto nei turni precedenti vittime illustri quali gli spagnoli Ramirez-Hidalgo (di vent’anni più anziano di lui) e soprattutt o Gimeno-Traver, diventando così il terzo giocatore greco di sempre a raggiungere una finale.

Risultati Challenger 3-9/10
Mons, $106.500, indoor : Jan-Lennard Struff [6] b. Vincent Millot 6-2 6-0

Stockton, $100.000, hard: Frances Tiafoe [3] b. Noah Rubin 6-4 6-2
Mohammedia, $42.500, terra: Gerald Melzer [2] b. Stefanos Tsitsipas 3-6 6-3 6-2
Campinas, $40.000, terra: Facundo Bagnis [3] b. Carlos Berlocq [1] 5-7 6-2 3-0 ritiro

Daniele Mazzarello

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here