Circuito Challenger: Bagnis trionfa in Colombia, a Roma Satral sorprende Haase

Si è conclusa con la vittoria a sorpresa di Jan Satral, la seconda edizione del BFD Challenger organizzato dal Circolo Tennis Due Ponti di Roma.

Il 26enne ceco, a coronamento di un cammino che lo ha visto in precedenza eliminare anche Aljaz Bedene e Ruben Ramirez-Hidalgo, rispettivamente n.3 e n.7 del seeding, nella finale ha superato nettamente l’olandese Robin Haase, n.65 mondiale e prima testa di serie, in due rapidi set.

Per Satral, che recentemente si era segnalato anche per una positiva apparizione allo US Open, dove era stato in grado di qualificarsi e di non sfigurare al cospetto di Gael Monfils, si tratta del secondo titolo stagionale, dopo quello ottenuto in estate a Marburg.

Nel torneo romano, soddisfazione anche per i colori azzurri grazie al successo in doppio della coppia composta da Stefano Napolitano eFederico Gaio, bravi ad imporsi sui fratelli croati Martin e Tomislav Draganja, alla fine di un accesissimo confronto.

Nell’evento più importante della settimana, è profeta in patria Pierre-Hugues Herbert, laureatosi vincitore sul veloce di Orleans, grazie al successo in finale contro lo slovacco Gombos.

Il transalpino, fenomenale doppista e leader della classifica di specialità insieme al compagno Mahut, si è aggiudicato il suo secondo titolo in stagione, quarto in assoluto, mettendo in mostra un gioco spumeggiante per l’intera settimana ed esaltando così il pubblico di casa.

Sul cemento californiano di Tiburon, altro evento dal ricchissimo montepremi di 100.000 $, è stato a sorpresa Darian King ad imporsi sul 18enne americano Michael Mmoh.

Il giocatore delle Barbados, autore negli ottavi dell’eliminazione del principale favorito, il tedesco Benjamin Becker, ha centrato così un prestigioso tris stagionale (in precedenza si era aggiudicato i tornei di Cali Binghamton) che ha permesso al caraibico una rapida ascesa del ranking, fino all’attuale posizione n.135.

Il torneo di Medellin incorona infine l’argentino Facundo Bagnis, autentico mattatore del circuito Challenger.

Con il titolo colombiano infatti, il bottino del 26enne di Rosario sale a quattro trionfi in questo 2016 (tutti su conquistati sulla terra sud americana), più di chiunque altro in stagione. Bagnis, seconda testa di serie, ha estromesso uno dopo l’altro GiraldoSouza e, in una finale particolarmente combattuta, il brasiliano Zampieri, rimontando lo svantaggio di un set.

Risultati Challenger 26/9-2/10
Orleans, $106.500, indoor
: Pierre-Hugues Herbert [7] b. Norbert Gombos 7-5 4-6 6-3
Tiburon, $100.000, hard: Darian King b. Michael Mmoh 7-6 6-2
Roma, $42.500, terra: Jan Satral b. Robin Haase [1] 6-3 6-2
Medellin, $50.000, terra: Facundo Bagnis [2] b. Caio Zampieri 6-7 7-5 6-2

Daniele Mazzarello

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here