Challenger Todi: resoconto della terza giornata. Ottimo successo di Napolitano, ok Cecchinato.

Terza giornata del Main Draw del Challenger di Todi interamente dedicata agli incontri di ottavi di finale.

Per i colori azzurri bilancio nel complesso positivo, con ben 4 nostri rappresentanti approdati ai quarti di finale, malgrado alcune delle sconfitte maturate oggi proprio dai nostri atleti abbiano senza dubbio laciato un po’ di amaro in bocca.

Buone vittorie di Marco Cecchinato e Alessandro Giannessi, rispettivamente numero 2 e 5 del seeding, che si affronteranno proprio domani nel match di quarti.

Il siciliano, pur non offrendo una brillante prestazione, é stato bravo a sconfiggere il qualificato indiano Ramanathan.
Marco ha faticato non poco, soprattutto nel primo set, in cui ha dovuto recuperare un break di svantaggio e annullare due set point nel tie break, prima di aggiudicarselo per 8-6.
Più agevole il secondo set, vinto per 6-4, grazie ad un unico break a zero nel quinto gioco.
Alessandro, dal canto suo, ha vinto in rimonta un match che si preannunciava molto complicato, contro il belga Arthur De Greef, che sta vivendo un buon momento di forma.
Dopo aver perso per 6-4 il primo set, l’azzurro ha concesso le briciole all’avversario, perdendo solo uno dei successivi tredici games, offrendo una prestazione molto solida sia al servizio che in risposta.

Continua il buon torneo torneo di Stefano Napolitano: il piemontese, dopo l’ottima vittoria sull’argentino Arguello, ha oggi estromesso lo sloveno Rola con il netto punteggio di 6-3 6-3, faticando leggermente al servizio solo nel primo set, quando per due volte si è fatto rimontare uno dei due break di vantaggio.

Dolorose sconfitte, invece, per Gianluigi Quinzi e Lorenzo Sonego, giovani wildcard azzurre.
Il marchigiano, chiamato all’impresa contro la prima tds Martin, ha ceduto con onore per 7-5 2-6 6-1: il rammarico principale resta quello di non aver sfruttato nel primo set un vantaggio di 5-4 30-0 col servizio a disposizione.
Buoni segnali di crescita dell’azzurro sono comunque emersi dal match odierno.
Eliminato anche Sonego: il piemontese é stato sconfitto dalla quarta testa di serie, l’ungherese Fucsovics, col punteggio di 6-7(5) 6-4 6-1.
Il giovane azzurro, dopo uno strepitoso primo set vinto al tie break, con tanto di set point annullato in risposta nel decimo game, ha ceduto alla distanza al magiaro, che,soprattutto nel terzo set, non ha concesso nulla al servizio.
Rimane comunque ottima la prestazione offerta oggi dal torinese, che si dimostra sempre più una delle promesse del tennis azzurro del futuro.

In doppio fuori la coppia Motti/Peng, a cui non riesce l’impresa di centrare la terza semifinale in altrettante settimane. Bene invece il duo azzurro Caruso/Giannessi, che si è oggi imposto per 10-7 al super-tiebreak sulla coppia De Greef/Margaroli.
Sempre in doppio, sospesa per oscurità la partita di Ghedin.

In tarda serata é arrivata la vittoria di Luca Vanni, sesta tds, nel derby contro Matteo Donati, per 0-6 7-5 6-4: Luca, dopo un primo set da incubo è riuscito a crescere notevolmente, soprattutto in risposta, aggiudicandosi il match, grazie ad un decisivo break nel settimo game del terzo set.

BLUE PANORAMA AIRLINES
(1) Martin
b. (WC) Quinzi 7-5 2-66-1
(2) Cecchinato b. (Q)Ramanathan 7-6(6) 6-4
Caruso/Giannessi b. De Greef/Margaroli 7-6 3-6 10-7
(6) Vanni b. Donati 0-6 7-5 6-4

GRANDSTAND
(4) Fucsovics
b. (WC) Sonego 6-7(5) 6-4 6-1
(WC) Napolitano b. Rola 6-3 6-3
Fucsovics/Martin b. (4) Motti/Peng 6-7(1) 6-1 10-6
(1) Demoliner/Neis vs Ghedin/Ramanathan 6-7(4) 7-6(14) match sospeso

COURT 1
(5) Giannessi
b. De Greef 4-6 6-0 6-1

Davide Tarallo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here