Caso Sharapova: Myskina si schiera con Maria, l’avvocato Haggerty “Durante l’adolescenza ha avuto seri problemi al cuore”

Photo by © Adam Nurkiewicz / Mediasport

Sono tantissime le persone vicine a Maria Sharapova che negli ultimi giorni stanno rilasciando numerose interviste. Poche ore fa hanno parlato Anastasia Myskina e John Haggerty.

La capitana del team russo di Fed Cup, Myskina, ha dichiarato: “Maria ha fatto tanto per il suo paese e merita rispetto. È facile stare con le atlete solo quando ottengono buoni risultati, dobbiamo supportarle però anche nei momenti difficili. Io supporto Maria con tutto il cuore e sono pronta ad aiutarla. La squadra russa continua ad avere fiducia in lei e continua a pensare che l’errore sia stato commesso dal suo staff, ma non dalla Sharapova in persona”.

Haggerty, avvocato della giocatrice siberiana, ha rilasciato delle dichiarazioni al giornale inglese The Guardian: Maria si assume la piena responsabilità per ciò che è successo. Sa che la colpa è sua e che il suo team non ha nulla a che vedere con l’accaduto.
Maria avrebbe dovuto controllare la lista, ma non l’ha fatto e giustamente si è presa le proprie colpe, chiedendo inoltre scusa a tutti.
Durante l’adolescenza ha avuto problemi seri al cuore, per questo ha utilizzato diversi farmaci per curarsi negli ultimi anni. Tra questi vi era, appunto, il Mildronate”.

Concludiamo parlando della pena che potrebbe essere inflitta alla Sharapova: Mildronate fa parte delle ‘sostanze non specificate’ e dunque la sanzione dovrebbe essere di ben 4 anni ma, nel caso in cui ‘Masha’ dimostrasse di non aver assunto questa sostanza per migliorare le prestazioni sportive, la squalifica potrebbe essere ridotta in modo piuttosto notevole. Secondo il regolamento antidoping dell’ITF, per ridurre la pena Sharapova dovrebbe o confessare l’accaduto e aiutare gli ufficiali antidoping o dimostrare di non avere alcuna colpa.
Si pensa, comunque, che Maria se la possa cavare con solo qualche mese di squalifica.

Lorenzo Carini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here