Australian Open: trionfa Kerber su Serena Williams (tra gli junior successi di Anderson e Lapko)

A Melbourne ha avuto la meglio forse la tennista che più di tutte incarna l’emblema dell’umiltà, dei sacrifici, del duro lavoro e dell’intelligenza tattica. Angelique Kerber, tedesca di chiare origini polacche, solleva a 28 anni il suo primo trofeo slam battendo la numero 1 Serena Williams.
Durante tutta la settimana Angie ha disegnato il campo, trovando angoli impossibili, sciorinato un tennis di alta qualità, con colpi prettamente piatti, atti a sfruttare il peso di palla delle avversarie. Al primo turno aveva annullato match point a Misaki Doi, in quarti di finale con Victoria Azarenka ha salvato tre set point per un eventuale terzo set che, chissà, magari avrebbe poi visto uscire vincitrice la bielorussa.
Nella finale con Serena è stata pressochè perfetta, appoggiandosi perfettamente ai colpi  della statunitense, e passandola spesso nelle sue frequenti discese a rete. Ora può festeggiare titolo e nuovo best ranking, issandosi al numero 2 delle classifiche WTA.

[7] Kerber b. [1] Williams 6-4 3-6 6-4

L’australiano classe 1998 Oliver Anderson, che già aveva fatto capolino nel main draw di un torneo ATP poche settimane fa a Brisbane, si è aggiudicato oggi il titolo di campione juniores degli Australian Open 2016 ai danni dell’uzbeko Jurabeck Karimov.
Tra le ragazze ad alzare l’ambita coppa è stata Vera Lapko, bielorussa, che ha avuto la meglio in due set su Tereza Mihalikova, detentrice del titolo.

Anderson b. [7] Karimov 6-2 1-6 6-1
[5] Lapko b. [2] Mihalikova 6-3 6-4

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here