ATP Mosca: Fabio Fognini si arrende a Pablo Carreno Busta in finale

Fabio Fognini è stato sconfitto in finale all’ATP 250 di Mosca

Niente da fare nella finale della Kremlin Cup per Fabio Fognini. L’azzurro è stato sconfitto all’ultimo atto del torneo ATP 250 di Mosca dallo spagnolo Pablo Carreno Busta, che precede il ligure di qualche posizione in classifica mondiale.

Carreno Busta, dopo aver perso il primo set per 6-4, ha accusato crampi a metà del secondo parziale, riuscendo comunque a vincere la frazione per 6-3, complice anche un po’ di nervosismo del giocatore azzurro, al quale i crampi dell’avversario sono sembrati tutto tranne che seri problemi. Per la cronaca, durante la cerimonia di premiazione Fognini ha punzecchiato il nativo di Gijon proprio sui presunti crampi.

Nel terzo set è salita la percentuale di prime in campo da parte dell’italiano, che però ha commesso diversi errori gravi nei momenti importanti. Carreno Busta, dopo essersi visto annullare alcuni match point, chiude la pratica in quasi due ore di gioco e conquista il secondo titolo stagionale.

Ricordiamo che, nel corso del torneo, Fognini ha sconfitto Ricardas Berankis (6-1 6-2) al primo turno, Paolo Lorenzi (7-5 4-6 6-1) al secondo turno, Albert Ramos Vinolas (6-2 6-2) ai quarti di finale e Philipp Kohlschreiber (6-1 7-6) in semifinale.

Carreno Busta, invece, in settimana ha eliminato il qualificato austriaco Jurgen Melzer (3-6 6-3 7-6) all’esordio per poi beneficiare del ritiro del bosniaco Damir Dzumhur, sul 6-3 2-1, al secondo turno. Ai quarti, Pablo ha estromesso il teenager russo Alexander Bublik ed in semifinale ha fermato il veterano francese, 36enne, Stephane Robert.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here