Andrey vs Denis: i fratelli Golubev a confronto

Simpatico siparietto tra Andrey e Denis Golubev, fratelli cresciuti a pane e tennis: un confronto aperto, in cui si mescolano amicizia, rispetto e sana competizione, fattori che riescono ad unire, seppure in maniera ideale, le vite parallele di due ragazzi che, tra mille impegni e sacrifici, lottano con grande determinazione per realizzare i propri sogni

Nazionalità differenti….

Andrey Golubev: Nato in Russia nel 1987, ha acquisito la cittadinanza kazaka, difendendo anche i colori della sua nazione in Coppa Davis. È stato numero 33 al mondo nel 2010, vincendo, proprio in quella stagione, l’unico torneo ATP della carriera ad Amburgo.

Denis Golubev: Classe ’98, di nazionalità russa, frequenta l’ultimo anno di Ragioneria e, nel tempo libero, gioca a tennis, dove è già stato 2.5, ottenendo anche diversi buoni risultati nei tornei Open.

La vostra storia: dalla Russia all’Italia, passando per il Kazakistan…

Andrey Golubev: “A 15 anni, nel 2002, sono arrivato a Bra, sperando di trovare un Club che mi permettesse di crescere e maturare dal punto di vista tennistico. In Italia, mi sono trovato benissimo: la gente qui è davvero ospitale e mi ha fatto sentire a casa! Dal 2008, ho iniziato a rappresentare il Kazakistan nei tornei internazionali e in Coppa Davis: il cambiamento di nazionalità è stato comunque più rapido del previsto per via del buon rapporto che c’è tra i due paesi.”

Denis Golubev: “Sono arrivato in Italia a 10 anni insieme ai miei genitori: Andrey si allenava qui da diverso tempo e ci siamo trasferiti con lo scopo primario di unire tutta la nostra famiglia. Adesso questa è diventata casa mia: qui vivo, studio e mi alleno; ho davvero un gran bel legame con l’Italia”

Pregio principale del fratello…

Andrey Golubev:È molto determinato: quando vuole raggiungere un obiettivo, impegna tutto sé stesso per conseguirla. A volte anche troppo…”

Denis Golubev: Senza dubbio, la bontà. Quando hai un problema, è sempre disposto ad aiutarti e a darti dei consigli utili.”

…e difetto insopportabile

Andrey Golubev: “Come dicevo, a volte esagera e la troppa determinazione lo spinge a commettere degli errori; inoltre, gli capita spesso di arrivare in ritardo agli allenamenti: diciamo che la puntualità non è il suo punto forte!”

Denis Golubev:È incredibilmente pigro. Certe volte, ne rimane stupito anche lui! (ride, ndr). Però non c’è nulla da fare… è proprio nella sua natura.”

Esprienza più bella vissuta insieme…

Andrey Golubev:Ricordo che quando ho lasciato la Russia, non vedevo l’ora di ritornare a casa: ogni volta che lo rivedevo, spesso dopo diversi mesi, lo trovavo sempre cresciuto; posso dirti che ero molto entusiasta all’idea di passare del tempo con lui.”

Denis Golubev: “Ci vediamo molto poco; lui è in viaggio per molte settimane all’anno e io sono sempre impegnato con lo studio e con gli allenamenti. Quindi, ti dico che anche solo pranzare tutti assieme è qualcosa di davvero speciale per noi perché ci permette, anche se solo per poco tempo, di condividere dei bei momenti.

…. e litigio più pesante

Andrey Golubev: “Francamente, non ricordo di aver mai litigato con lui! Sarà la differenza d’età, o semplicemente il fatto che ci vediamo pochissimo!”

Denis Golubev:Litigio? Ci vediamo talmente poco che non abbiamo mai litigato in vita nostra. Scherzi a parte, condividiamo idee e pareri e mi fa piacere sapere che lui la pensi come me riguardo diversi argomenti.”

Ricordo più bello della vostra vita tennistica…

Andrey Golubev: “Non voglio parlare dei miei risultati tennistici; più di una volta, Denis e i miei genitori sono venuti a vedere dei miei incontri, e per me è stato davvero speciale perché averli accanto durante una battaglia sportiva, mi dava una notevole sicurezza che mi permetteva di affrontare le difficoltà con maggiore tranquillità.”

Denis Golubev: “Chiedi a lui, forse è meglio…”

Cosa invidiate della vita e della carriera dell’altro?

Andrey Golubev: “La tranquillità! Non è facile viaggiare per così tante settimane all’anno: a volte vorrei davvero fermarmi per un po’ e godermi di più l’affetto dei miei cari e dei miei amici. A Denis tutto questo appare banale e scontato, ma per me è qualcosa di grandissimo valore!”

Denis Golubev: “Andrey può viaggiare moltissimo, conoscendo e confrontandosi con persone diverse, tutti elementi che sono in grado di arricchire notevolmente una persona.”

Obiettivi futuri…

Andrey Golubev: “Il mio obiettivo principale oggi è quello di recuperare la migliore forma fisica, per ottenere ottimi risultati nella stagione 2017.”

Denis Golubev: “Inizio dicendoti che la mia priorità adesso è quella di finire bene la Scuola Superiore, superando a Giugno l’Esame di Stato. Per il resto, non vedo l’ora di prendere la patente!.
A livello tennistico, continuerò a lavorare duramente per ottenere ulteriori soddisfazioni sia a livello Open che nel circuito PRO.”

Un saluto ai nostri lettori….

Andrey Golubev:Un grande saluto a tutti i lettori di TennisPress! Conservate la vostra grande passione per il tennis, che è davvero uno sport fantastico, fatto di competizione, ma soprattutto di tanto divertimento.”

Denis Golubev: “Un grande abbraccio a tutti voi! È stato davvero un grande piacere sia per me che per Andrey! Ci sentiamo presto!”

Ci sentiamo in dovere di dedicare un pensiero speciale a tutti i giovani che, come Denis, cercano di conciliare la propria passione con gli inevitabili impegni della vita di un adolescente; sono loro il volto positivo del nostro sport e della nostra generazione, e noi, a questi piccoli ma volenterosi campioni, non possiamo che augurare il meglio per il loro futuro.

Realizzazione e stesura dell’intervista a cura di Davide Tarallo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here