Andrea Pellegrino: “Le quali del Masters 1000 nel 2017? Spero di fare ancora meglio!” [VIDEO]

Andrea Pellegrino bagna l’esordio a Roma con la vittoria su Matteo Trevisan. Domani avrà di fronte Riccardo Ghedin, martedì giocherà il doppio assieme a Filippo Baldi.
Il tennista pugliese disputò nel 2017 le qualificazioni del Masters 1000 arrendendosi a Denis Istomin. Lo troviamo stuzzicato dall’idea di poter replicare un’esperienza del genere e perchè no, migliorare il risultato dell’edizione precedente

La prima partita con Matteo Trevisan
Oggi ho ottenuto una bella vittoria su Matteo Trevisan (6-2 6-4), sono stato molto centrato da fondo sin dai primi punti.
Giocare sul Pietrangeli è un piacere, ricordo con piacere il match di qualificazioni dell’ATP Masters 1000 disputato lo scorso anno contro Denis Istomin. Un ringraziamento particolare va al meraviglioso tifo romano, sempre presente e caloroso.

Nei prossimi giorni: Riccardo Ghedin e il doppio con Filippo Baldi
Domani affronterò Riccardo Ghedin, un giocatore offensivo, molto forte anche in doppio. Dovrò cercare di servire bene ed entrare con i piedi in campo il più possibile.
Martedì avrò il primo incontro di doppio. Con Baldi gioco da fine 2017 e abbiamo una buona chimica. 

Le buone prestazioni Challenger tra cemento e terra rossa
Nell’ultimo mese e mezzo ho risollevato le sorti del mio 2018. Sono reduce da buoni tornei in casa: Barletta e Francavilla. A Quijing, sul cemento, sono riuscito ad ottenere una vittoria prestigiosa su Stefano Napolitano, importante per innalzare il morale in vista del proseguimento della stagione.
Con il mio allenatore Daniele Silvestre abbiamo lavorato fortemente  sulle traiettorie di dritto e rovescio e dopo il Foro abbiamo messo nella tabella di marcia i Challenger di Mestre e Vicenza.

Intervista video realizzata da Alessandro RE
Stesura testuale a cura di Alessandro RE e Mattia ESPOSITO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here