Alexander Zverev: “Becker come allenatore? No, grazie. Costa troppo”

Alexander Zverev si è espresso sulla possibilità di assumere Boris Becker come allenatore, adducendo la motivazione che il campione tedesco ad ora sia troppo costoso per le sue possibilità economiche

Alexander Zverev è attualmente allenato da suo padre, ma in futuro non è escluso che possa assumere un nuovo coach. Intervistato da un popolare quotidiano tedesco, il 19enne non ha nascosto come avere un grande come Boris Becker possa aiutarlo nella sua crescita mentale e tennistica. L’ex coach di Novak Djokovic, però, ha un’alta richiesta a livello economico. La giovane promessa ha detto che l’ex stella del tennis tedesco potrebbe aiutarlo a migliorare il suo gioco, ma ora non se lo può permettere. Ha poi aggiunto che quando inizierà a vincere qualche torneo ci penserà su.

Anche suo fratello Mischa, che di recente ha battuto il numero 1 al mondo Andy Murray al quarto turno degli Australian Open, è sulla stessa linea di pensiero. Il giocatore, inoltre, si gestisce da solo e per lui sarebbe difficile assumere qualcun altro.

Dato che Boris Becker momentaneamente è commentatore di Eurosport, per il momento non è interessato a tornare nel circuito ATP come allenatore. Ha infatti affermato ad un altro importante quotidiano tedesco che si trova bene nel lavoro che sta facendo in televisione e sta anche riscuotendo successo, sebbene abbia parlato con qualche tennista e manager durante la sua permanenza a Melbourne durante gli Australian Open.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here