Australian Open, donne: Kerber e Azarenka, ordinaria amministrazione. Konta vince la maratona su Makarova, Zhang sull’infortunata Keys

(Cameron Spencer/Getty Images AsiaPac)

Giornata australiana in campo femminile che inizia senza particolari sussulti: Angelique Kerber prima, Viktoria Azarenka poi, infatti, concedono appena 4 e 6 games rispettivamente ad Annika Beck e Barbora Zahlavova-Strycova, risparmiando energie per lo scontro che le vedrà opposte mercoledì, dove si giocheranno l’accesso al penultimo atto del torneo.

Fuochi d’artificio, invece, nella sfida tra Johanna Konta ed Ekaterina Makarova, con la prima che, al termine di una battaglia durata oltre tre ore, riesce a spuntarla per 8-6 nel terzo e decisivo set, facendo registrare il suo miglior risultato a livello major, rappresentato precedentemente dall’ottavo di finale raggiunto a Flushind Meadows nell’edizione del 2015.

Non ha fine la favola di Shuai Zhang che approfitta di una Madison Keys visibilmente infortunata alla gamba sinistra e non in grado di gareggiare alla pari, imponendosi in rimonta, e “regalandosi” un quarto di finale decisamente alla portata contro la britannica, che dovrà fare i conti con la fatica accumulata quest’oggi.

Risultati:

[7] A. Kerber b. A. Beck 6-4 6-0
[14] V. Azarenka b. B. Strycova 6-2 6-4
J. Konta b. [21] E. Makarova 4-6 6-4 8-6
[Q] Zhang b. [15] Keys 3-6 6-3 6-3

Giacomo De Minicis

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here