Martina Di Giuseppe supera il primo turno a Pula e dichiara: “Robillard-Millette? Ha ottime potenzialità”

Scambio di battute con Martina Di Giuseppe dopo la vittoria per 6-4 6-2 su Charlotte Robillard-Millette a Santa Margherita di Pula

La giovane azzurra Martina Di Giuseppe si è concessa ai nostri microfoni, per una breve intervista, dopo aver sconfitto la promettente canadese Charlotte Robillard-Millette Santa Margherita di Pula.

LC: Martina, arrivi dalla vittoria per 6-4 6-2 sulla promessa canadese Charlotte Robillard Millette. Si parla davvero bene di questa ragazza, tu che ci hai giocato contro puoi fornirci ulteriori dettagli?
Passando al match, che partita è stata? Che sensazioni hai provato?
MDG: Ciao a tutti! Charlotte ha sicuramente delle ottime potenzialità, ma la nostra non è stata una bella partita.

LC: Al secondo turno affronterai Daniela Seguel, cilena n.2 del seeding. Vi siete affrontate tre anni fa sempre in un ITF, a Grado, e vinse lei in tre set. Che ricordi hai di quella sfida?
MDG: Mi ricordo che persi con match point e che mi fece ace (ride, ndr)…

LC: Stai scalando la classifica WTA: sei n.357, best ranking. Se parliamo di obiettivo Top-300 entro fine anno, cosa ci dici a riguardo?
MDG: Io ce la metterò tutta.. È durissima perché ci vogliono tanti punti e mi rimangono pochi tornei da giocare, ma ci proverò. Sarebbe bello finire l’anno entro le 300!

LC: Quali tornei giocherai nelle prossime settimane?
MDG: Gioco questi due 25.000$ a Pula e poi sarò impegnata in Serie A con Parioli, per cui dovrò valutare un attimo con i miei maestri come gestire la programmazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here